fbpx

+ italiano: basta poco

LEGGI IL TESTO

“BASTA POCO…”

Tutti pensano che per imparare le lingue basti davvero poco: un libro ben fatto, un corso veloce, un viaggio di una\due settimane.

Tutti dicono di parlare l’italiano, l’inglese, invece poi quando li metti alla prova ti rendi conto che parlano una lingua incomprensibile.

Io per imparare bene l’italiano ho impiegato circa 6 anni. Corsi privati, libri, vacanze studio, ho fatto di tutto. Grazie a questo percorso oggi capisco bene, scrivo bene e parlo bene. Ma che cosa intendo con la parola “bene”? Con la parola bene intendo dire che posso leggere qualsiasi libro, parlare di qualsiasi argomento, guardare un qualsiasi film… questo per me è parlare una lingua, conoscere una lingua. Non mi piacciono quelli che dicono che sanno parlare l’italiano e invece poi sanno dire soltanto: buongiorno, ciao, mi piace la pizza. Tempo fa all’università incontrai uno studente svizzero che mi diceva sempre che l’italiano è una lingua facile e che per impararlo basta davvero poco, lo guardavo perplesso mentre cercavo di decifrare il suo italiansvizzero. Per me era davvero terribile sentirlo parlare. Un giorno, mentre affrontammo questo discorso con l’insegnante d’italiano, lui affermò che non è necessario capire l’uso di “ci” e “ne” e neppure imparare ad usare il congiuntivo. Lui disse che è sufficiente imparare il presente dell’indicativo, il passato prossimo e il futuro… e i giochi sono fatti. Io intervenni immediatamente e dissi: “Davvero? Sostieni che il congiuntivo non sia importante? E come fai ad esprimere ipotesi, desideri, sogni, dubbio, incertezza? Tu non ti rendi conto che la tua comunicazione è mutilata, non puoi parlare, non puoi comunicare, è davvero difficile parlare con te.

Marcelo (Studente d’italiano di Litalianoacasatua.com dal 2016)


ESPRESSIONI NUOVE

BASTARE

Essere sufficiente, durare

-Questi soldi ti devono bastare per tutto il mese (durare)

-Queste melanzane non mi bastano, ce ne vogliono altre (essere sufficiente)

METTERE ALLA PROVA

Sottoporre qualcuno ad una verifica esigente

-L’insegnante mi ha messo alla prova;

-Voglio sapere la verità, mettilo alla prova.

RENDERSI CONTO

Accorgersi

-Mi sono reso conto che Laura è una ragazza davvero intelligente (nella frase affermativa  usiamo l’indicativo)

-Non mi sono mai reso conto che lei avesse bisogno di aiuto (nella frase negativa  usiamo il congiuntivo imperfetto)

INTENDERE

Avere intenzione di fare, dire qualcosa

-Che cosa intendi dire? (che cosa vuoi dire?)

DECIFRARE

Interpretare, comprendere qualcosa  che non si capisce bene

-Quando parla non lo capisco, devo sempre decifrare quello che dice.


 

This quiz is for logged in users only.


Conoscere qualcuno, coppie, fidanzamenti, matrimoni

SARA E LUISA PARLANO DELLA LORO RELAZIONE

 


Conoscere qualcuno \ conoscersi

Quando incontriamo qualcuno, ci presentiamo e iniziamo a frequentarlo:

-Luca e io non siamo fidanzati, ci stiamo conoscendo

-Ho conosciuto un ragazzo molto carino e interessante

Frequentarsi

Iniziare a uscire con qualcuno che abbiamo conosciuto, scambiare messaggi, vedersi per un caffè:

-Paolo e io ci stiamo frequentando

-Paola non è libera, si sta frequentando con qualcuno

 

Frequentare qualcuno

-Sto frequentando un ragazzo molto interessante

Uscire con qualcuno \ uscire insieme

Il verbo “uscire” è usato come sinonimo di “frequentarsi \ frequentare” e\o “conoscere \ conoscersi”:

-paolo e io stiamo uscendo insieme (Io e Paolo ci stiamo frequentando \ Io e Paolo ci stiamo conoscendo)

Fidanzarsi

Quando si rende ufficiale una coppia, generalmente prima del matrimonio:

-Francesca non è libera, è fidanzata

-Ci siamo fidanzati nel 1999, lui in occasione del nostro fidanzamento mi aveva regalato un anello

Sposarsi \ sposare

Il matrimonio:

Luca e io ci siamo sposati nel 2017

Ho sposato mio marito quando seppi di essere incinta

Sono sposato dal 1999

 

Stare insieme

Significa essere fidanzato con qualcuno \ frequentare abitualmente qualcuno:

-Francesca e Matteo stanno insieme

Stare con

ha lo stesso significato di stare insieme:

-Luciana sta con Stefano

 

Andare a convivere \ convivere

Quando una coppia vive insieme senza ufficializzare la propria unione:

-Gennaro e io conviviamo dal 2016

-Marta e Francesco convivono, per il momento non si vogliono sposare

Separare \ Separarsi

Quando l’amore finisce le coppie si separano:

-Franco e io ci siamo separati nel 2012, non andavamo più d’accordo

Divorziare

Quando si ufficializza la separazione:

Il mio ex marito e io siamo divorziati, dunque io mi posso risposare

Avere dei figli

-Abbiamo due figli

-Hanno tre figli, due maschi e una femmina

Amare qualcuno

-Amo Paolo

Innamorarsi di qualcuno

-Mi sono innamorata di lui

 

Essere innamorato di qualcuno \ qualcosa

-Sono innamorata di mio figlio

-Siete innamorati della Nutella

Provare qualcosa per qualcuno

-Non siamo amici, io provo qualcosa per lui

C’è qualcosa \ non c’è niente

-C’è qualcosa fra te è il capo? – No, lui mi ha chiesto di andare a cena con lui, ma io ho detto di no

 

Anniversario di matrimonio \ fidanzamento

è una ricorrenza annuale per fidanzati e sposi. Per il fidanzamento non ci sono delle mete particolari. Ogni anno passato insieme i fidanzati festeggiano questo giorno, generalmente da soli, facendo una cena romantica o un viaggio. Anche per il matrimonio si ha la cadenza annuale, ma ci sono anche delle mete particolari:

 

1° ANNO Nozze di cotone
2° ANNO Nozze di carta
3° ANNO Nozze di cuoio
4° ANNO Nozze di seta
5° ANNO Nozze di legno
6° ANNO Nozze di ferro o zucchero
7° ANNO Nozze di rame o lana
8° ANNO  Nozze di stagno
9° ANNO Nozze di ceramica
10° ANNO Nozze d’ottone o di latta
11° ANNO Nozze d’ acciaio
12° ANNO Nozze di lino
13° ANNO  Nozze di pizzo
14° ANNO Nozze d’ avorio
15° ANNO Nozze di cristallo
20° ANNO Nozze di porcellana
25° ANNO Nozze d’argento
30° ANNO Nozze di perle
35°ANNO Nozze di corallo
40°ANNO Nozze di rubino
45° ANNO Nozze di zaffiro
50° ANNO Nozze d’oro
55° ANNO Nozze di smeraldo
60° ANNO Nozze di diamante

 


Amare qualcuno

-Amo molto mio marito

-Io la ama alla follia

Amarsi

-Mio marito e io ci amiamo pazzamente

Essere romantico

-Mio marito non è un uomo molto romantico

 

AMORE Sì

AMORE NO

RENDERE FELICE QUALCUNO

-Mio marito mi rende felice

STARE BENE CON QUALCUNO

-Io sto molto bene con Francesco

STARE BENE INSIEME

-Francesco e io stiamo bene insieme

ESSERE FELICE CON QUALCUNO

-Franca è felice con suo marito

AVERE UNA BELLA STORIA \ RELAZIONE

-Gioia e Leonardo hanno una bella relazione

ESSERE FEDELE

-Luca è un uomo fedele

 

NON STARE BENE CON QUALCUNO

-Non sto bene con lui

STARE MALE CON QUALCUNO

-Sto male con lui, non mi sento a mio agio

STARE MALE INSIEME

-Mio marito e io ci siamo separati perché stavamo male insieme

SENTIRSI A DISAGIO CON QUALCUNO

-Non mi piace uscire con Stefano, mi sento a disagio con lui

 

AVERE UNA RELAZIONE COMPLICATA

-Lucia e suo marito hanno una relazione molto complicata

ESSERE INFEDELE

-Francesca è una donna infedele

TRADIRE

-Luigi è un uomo infedele, ha tradito sua moglie un sacco di volte.

L

 

 

SAN VALENTINO IN ITALIA

Il 14 febbraio è la festa degli innamorati. San Valentino si festeggia non solo in Italia ma in tantissimi altri paesi del mondo.

In Italia gli innamorati sfruttano questo giorno per andare fuori a cena, scambiarsi un regalo, dei fiori e\o altro.

È una festa molto sentita soprattutto dai giovani.


Molti pensano sia una festa esclusivamente commerciale, ma chi è innamorato festeggia questo giorno come se fosse Natale.

Un giorno importante per gli innamorati, per fare una sorpresa inaspettata, un regalo tanto desiderato, una dichiarazione d’amore, una promessa di matrimonio.


La festa di san Valentino è una ricorrenza dedicata agli innamorati e celebrata in gran parte del mondo (soprattutto in Europa, nelle Americhe e in Estremo Oriente) il 14 febbraio.

L’originale festività religiosa prende il nome dal santo e martire cristiano Valentino da Terni, e venne istituita nel 496 da papa Gelasio I, andando a sostituirsi alla precedente festa pagana delle lupercalia. La pratica moderna di celebrazione della festa, invece, centrata sullo scambio di messaggi d’amore e regali fra innamorati, risale probabilmente al Basso Medioevo, e potrebbe essere in particolare riconducibile al circolo di Geoffrey Chaucer in cui prese forma la tradizione dell’amor cortese.

Alla sua diffusione, soprattutto in Francia e in Inghilterra, contribuirono i benedettini, attraverso i loro numerosi monasteri, essendo stati affidatari della basilica di San Valentino a Terni dalla fine della seconda metà del VII secolo.

Soprattutto nei paesi di cultura anglosassone, e per imitazione anche altrove, il tratto più caratteristico della festa di san Valentino è lo scambio di valentine, bigliettini d’amore spesso sagomati nella forma di cuori stilizzati o secondo altri temi tipici della rappresentazione popolare dell’amore romantico (la colomba, l’immagine di Cupido con arco e frecce, e così via). A partire dal XIX secolo, questa tradizione ha alimentato la produzione industriale e commercializzazione su vasta scala di biglietti d’auguri dedicati a questa ricorrenza. La Greeting Card Association ha stimato che ogni anno vengano spediti il 14 febbraio circa un miliardo di biglietti d’auguri, numero che colloca questa ricorrenza al secondo posto, come numero di biglietti acquistati e spediti, dopo Natale. Dal ventunesimo secolo la festa di San Faustino, il 15 febbraio, è considerata da alcuni la festa di chi cerca l’anima gemella, appunto in contrapposizione a San Valentino festeggiato il giorno precedente.

Il regali più diffusi sono: i fiori (solitamente le rose). Il secondo regalo più diffuso sono i Baci Perugina. I Baci Perugina sono indubbiamente l’icona italiana di San Valentino.  Il regalo perfetto per ogni innamorato. Baci® Perugina® consolida il suo ruolo di romantico veicolo d’amore. Nasce una relazione che diventerà storica, il classico “per sempre” che fa sognare tutti: il Bacio® è San Valentino. Da questo momento in poi, ogni innamorato avrà il regalo perfetto da donare alla propria dolce metà.

I Baci Perugina sono famosi non solo per il cioccolato squisito, ma soprattutto per il bigliettino contenente una frase rigorosamente d’amore.

 

 

PlayPlay
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.