fbpx

+ italiano: L’HAI RICEVUTO?

CIAO!

CONTENUTO LEZIONE: IL VERBO SENTIRE

ATTIVITÀ: CONVERSAZIONE + ASCOLTO + GRAMMATICA


RICEVERE \ INVIARE + MI, TI, LO, LA, CI, VI, LI, LE

RICEVERE \ INVIARE ⇒ CHE COSA? 

  • Mi hai inviato una email?
  • Ti ho inviato dei soldi con todomundo.
  • Hai ricevuto i soldi che ti ho inviato? -Sì, li ho ricevuti.
  • Hai inviato i soldi a tuo marito? -Sì, li ho inviati poco fa.

INVIARE + MI, TI, GLI, LE, CI, VI, GLI

INVIARE QUALCUNO  A QUALCUNO ⇒ A CHI?

  • Inviagli un messaggio.
  • Le ho inviato una email ma non l’ha ancora ricevuta.
  • Inviaci i soldi con todomundo.
  • Vi invio l’email con i documenti per il viaggio.

INVIARE + TE LO, SE LO, CE LO…

INVIARE + PRONOMI DOPPI ⇒ A CHI? CHE COSA?

  • Hai ricevuto il mio messaggio? – No, non l’ho ricevuto, inviamelo di nuovo.
  • Avete ricevuto i miei soldi? – No, inviaceli con todomundo, ci mettono poco.
  • Ce le avete inviate le email? – No, ve le inviamo dopo.

ASCOLTA IL PODCAST


PRATICHIAMO!

RICEVUTO \ INVIATO

Name Email
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA

Abbiamo ricevuto i soldi
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA

Ti ho inviato un messaggio
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA

Hanno spedito la email a noi
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA

Hanno ricevuto il messaggio
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA

Ho ricevuto il regalo
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA

Ha ricevuto i documenti?
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA

Avete ricevuto le lettere?
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA

Li avete inviati a lui
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA

Lo avete inviato a lei
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA

L'avete inviata a me



+ italiano: funziona – non funziona

Ciao!

In questa lezione impareremo ad usare il verbo FUNZIONARE


ASCOLTA IL PODCAST

NON FUNZIONA INTERNET

 

LABORATORIO LINGUISTICO


Guida

1 – RIAVVIA TUTTI I DISPOSITIVI

Stacca la spina del tuo modem e spegni tutti i dispositivi connessi (PC, Smartphone, Tablet, Smart TV…) per 2 minuti prima di farli ripartire.

2 – POSIZIONA AL MEGLIO IL TUO MODEM

Se possibile non collocarlo sul pavimento e cerca di posizionarlo ad almeno un metro di altezza.

3 – RIDUCI GLI OSTACOLI

Per una copertura migliore in tutta la tua abitazione o ufficio, se possibile, colloca il modem lontano da muri spessi, in un punto in cui il segnale raggiunge tutti i locali con il minor numero di ostacoli possibile.

4 – RIDUCI LE INTERFERENZE

Alcuni apparecchi elettronici (ad esempio telefoni cordless, trasmettitori wireless audio video, forni a microonde..) possono interferire con la tua rete Wi-Fi. Per ridurre al minimo gli effetti di disturbo di tali apparecchi elettronici, tieni il modem e le possibili sorgenti di interferenza il più lontano possibile.

5 – CONTROLLA QUANTI DISPOSITIVI SONO CONNESSI

Quando PC, Smartphone, Tablet, Smart TV… sono connessi contemporaneamente wireless o “via cavo” ad Internet tramite lo stesso modem, la banda disponibile viene divisa tra i vari dispositivi. Prova a lasciare collegato un unico dispositivo. Se la connessione Wi-Fi migliora sensibilmente ti consigliamo di ridurre il numero di dispositivi collegati tramite wireless.

6 – PROVA A CAMBIARE CANALE

Cambiare il canale di trasmissione wireless potrebbe contribuire ad aumentare le prestazioni della rete Wi-Fi. Consulta il manuale d’uso relativo al tuo modem per scoprire come cambiare canale di trasmissione. Alcune app, ad esempio Wifi Analyzer per gli smartphones e i tablet Android, ti permettono di individuare con facilità il canale più libero tra quelli disponibili. In alternativa puoi semplicemente provare tutti i canali per vedere quale è il migliore.



LEGGI IL TESTO

Come puoi contattarci?

SERVIZIO CLIENTI WP

Sei già cliente WP e desideri assistenza o maggiori informazioni sul tuo abbonamento?
Consulta l’Area Assistenza oppure chiama il numero
192193

Il Servizio Clienti è a tua disposizione:

  • per assistenza su tematiche tecniche 24 ore su 24, 7 giorni su 7
  • per assistenza su tematiche di tipo amministrativo dal lunedì a domenica, dalle 9 alle 21

La chiamata è gratuita da rete fissa e dalla rete mobile WP mentre è a pagamento dalle altre reti mobili, secondo la tariffazione prevista dal proprio operatore.

Per richiesta di assistenza dall’estero chiama il numero (+39) 3000×04193.
Il Servizio Clienti è attivo da lunedì a domenica dalle 08:00 alle 24:00 e la chiamata è gratuita da cellulari WP.

Inoltre, puoi richiedere assistenza:

  • dalla tua MyWPage tramite l’Assistente Online
  • per tematiche di carattere tecnico o amministrativo tramite i nostri
    canali Social (Facebook e Twitter)

Se desideri inoltrare un reclamo, WP ti permette di farlo in maniera comoda e veloce tramite web direttamente dalla tua MyWPage. In alternativa, puoi scaricare e compilare in ogni sua parte l’apposito modulo ed inviarlo a Fastweb tramite raccomandata A/R a Casella Postale 126 – 20092, Cinisello Balsamo (MI)

Desideri abbonarti a WP o ricevere maggiori informazioni sui servizi?
Consulta le nostre offerte per ADSL e Fibra Ottica e abbonati online oppure chiama il numero
146
Il Servizio Commerciale è attivo da lunedì a domenica dalle 09:00 alle 22:00 e la chiamata è gratuita da tutti i telefoni di rete fissa.
Per consultare la rete dei punti vendita presenti sul territorio, clicca qui.
Non sei più cliente WP e desideri parlare col Servizio Clienti?
Contatta il numero dedicato ai clienti disattivati:
0245400126
Il Servizio Clienti Goodbye è attivo da lunedì a venerdì dalle 09:00 alle 18:00 e fornisce assistenza ai clienti con account chiusi.
In caso di richiesta informazioni sulla restituzione apparati consulta la guida dedicata.

Pratichiamo!

FUNZIONA - NON FUNZIONA

Name Email
DOMANDE PODCAST

La signora si rivolge al servizio clienti perché
L'operatore telefonico riesce a risolvere il problema?
DOMANDE TESTO

La chiamata è gratuita
Il servizio clienti è a disposizione del cliente
Il numero dell'area assistenza è
Per l'estero il numero è
è possibile chiedere l'assistenza online anche
Il numero per i clienti disattivati è

 

 

PODCAST: COLAZIONE AL BAR


PRATICHIAMO!

This quiz is for logged in users only.



 

+ ITALIANO: DORMIRE e ADDORMENTARSI

ESPRESSIONI UTILI

 

  • DORMIRE = essere in stato di sonno

mio figlio dorme tutta la notte

  • ANDARE A DORMIRE = mettersi a letto, andare a letto

in generale vado a dormire alle 11 di notte

  • AVERE DORMITO = passato prossimo di DORMIRE

Ieri ho dormito tutta la notte

  • ADDORMENTARSI = cominciare a dormire

Generalmente vado a dormire alle 9, ma mi addormento alle 11

  • ESSERSI ADDORMENTATO = passato prossimo di ADDORMENTARSI

Ieri sera mi sono addormentato alle 21, anche se sono andato alle 11

  • RIUSCIRE \ NON RIUSCIRE A DORMIRE = potere o non potere dormire

Ieri notte non riuscivo a dormire

  • PRENDERE SONNO \ NON PRENDERE SONNO = addormentarsi

Ieri notte ho preso sonno verso le 11

Ieri notte non riuscivo a prendere sonno

  • DORMIRE BENE \ MALE

Ieri non ho dormito bene

  • PERDERE IL SONNO = non dormire a causa di preoccupazioni

Da quando mio figlio è partito non dormo più bene, ho perso il sonno

  • STARE DORMENDO = presente progressivo di DORMIRE

Che cosa sta facendo tuo figlio? Sta dormendo.

LEGGI IL TESTO

Che cosa fare quando il sonno non arriva

E anche se per magia riusciremo prima del nuovo anno a sistemare tutte le ragioni del nostro sovraffaticamento, vale comunque la pena di soffermarsi su questi sette consigli da seguire in caso di emergenza.

  1. Stabilisci un’ora entro la quale vuoi essere addormentato
    Cerca di stabilire un orario per andare a letto e un orario per alzarti, da rispettare salvo eccezioni, anche durante il week end e le vacanze. Essere disciplinato aiuterà il ciclo naturale del ritmo sonno-veglia a regolarizzarsi o a mantenersi regolare e la qualità del sonno a migliorare. Se non riesci ad addormentarti entro quindici minuti, attenzione, non ti tormentare, ma alzati e fai qualcosa che ti rilassi. Coricati quando sei stanco e non farti angosciare dall’idea che non ti addormenterai mai.
  2. Attenzione a quello che mangi e a quello che bevi
    Non andare a letto troppo affamato o troppo sazio, resteresti sveglio. Non bere troppo la sera, altrimenti ti sveglierai durante la notte per andare in bagno più volte del necessario. Ricordati che caffeina, nicotina e alcool sono da tenere a bada: la nicotina e la caffeina rimangono eccitanti per diverse ore e possono rovinare il sonno; un bicchiere di vino o di superalcoolico può farti venir sonno al momento ma può provocare un brusco risveglio durante la notte.
  3. Organizza un “rituale del sonno”
    Abituati a compiere gesti che preparano il sonno: un bagno caldo, leggere un buon libro, ascoltare buona musica a luce soffusa. Queste abitudini avvertiranno il corpo che sta arrivando l’ora di andare a dormire. Compiere gesti rilassanti aiuta a passare dallo stato di veglia al sonno in modo dolce e graduale. Attenzione alla tv e alle apparecchiature elettroniche: lo schermo del pc o della tv interferiscono con il tuo sonno, sii cauto!
  4. Mettiti comodo
    Rendi la camera da letto adatta al sonno: fresca, scura, silenziosa. Se necessario, usa tendaggi che non lascino filtrare la luce. Se serve usa i tappi per le orecchie, o la maschera per gli occhi, o altri strumenti che possano rendere l’ambiente in cui ti trovi più adatto al sonno. Il materasso e il cuscino possono essere importanti e ognuno di noi ha i propri gusti e le proprie preferenze. Se non dormi da solo, accertati che ci sia abbastanza spazio per due; e metti qualche barriera per bambini e animali, non permettere loro di invadere il vostro letto senza regole e di rubarvi il sonno del quale avete bisogno per vivere.
  5. Sonnellini, ma senza esagerare
    Una siesta eccessivamente prolungata durante il giorno può rubarti la qualità del sonno notturno, soprattutto se già non dormi bene. Il sonnellino pomeridiano non dovrebbe durare più di mezz’ora, meglio se nel pomeriggio. Se il tuo lavoro ti costringe a turni notturni, è ovvio che dovrai dormire di giorno: a finestre chiuse, per fermare la luce del giorno che regola il tuo orologio biologico e ti sveglierebbe.
  6.  Muoviti un po’ ogni giorno
    Fare attività fisica regolarmente aiuta il sonno, ti addormenterai prima e avrai un sonno più profondo. Ma quando? Attenzione, fare esercizio la sera potrebbe caricarti di energia e impedirti di addormentarti, quindi se possibile allenati durante il giorno.
  7. Stress? Si può gestire
    Se hai troppo da fare o troppo da pensare, il sonno ne risente, è probabile. Fai qualcosa per ritrovare la tranquillità: comincia dalle cose più semplici, fatti un programma delle cose da fare, stabilisci quali sono più importanti o urgenti e quali meno, e delega quello che pensi di non riuscire a fare o che qualcuno può fare meglio di te. Concediti ogni tanto un intervallo se senti di averne bisogno: fai due passi o due risate con un amico o un’amica. E prima di andare a dormire, spegni la memoria, e riprogramma l’accensione per il mattino successivo.

 

RISPONDI ALLE SEGUENTI DOMANDE (scrivi le tue risposte nella sezione LASCIA UN COMMENTO e\o inviale alla tua insegnante via email)

 

  1. A CHE ORA VAI A DORMIRE GENERALMENTE?
  2. A CHE ORA PRENDI SONNO?
  3. CHE COSA FAI PRIMA DI DORMIRE?
  4. COME HAI DORMITO IERI NOTTE?
  5. IN GENERALE CHE COSA FAI QUANDO NON RIESCI A PRENDERE SONNO?

ALLE POSTE

 


LESSICO

 


Pratichiamo!

ALLE POSTE

Che cosa deve spedire Marta?
Il prezzo della spedizione dipende:
Dove deve essere spedito il pacco?
Marta compila:
Quanto paga per spedire il pacco?

In banca

 

Lessico

RISCUOTERE (PRELEVARE\PRENDERE) I SOLDI

Oggi vado in banca per prelevare un po’ di contanti

CONSERVARE I SOLDI

Domani andiamo in banca per versare 500,00 euro che vogliamo conservare

VERSARE I SOLDI

Il mio capo ha versato il mio stipendio in banca

ORDINARE UN BONIFICO

Stamattina ho ordinato il bonifico per tuo fratello, fra due giorni dovrebbero accreditargli i soldi

RITIRARE UN BONIFICO

Vado in banca per ritirare il bonifico, la mia carta bancomat non funziona, vado a prenderli lì

RITIRARE UN ASSEGNO

Ricordati di andare in banca per ritirare l’assegno di Leonardo

APRIRE UN CONTO

Mio figlio aveva aperto un conto alla Banca d’italia, ma i tassi di interesse erano troppo alti, così ha cambiato

CHIUDERE UN CONTO

Abbiamo chiuso il conto alla Banca d’Italia

CHIEDERE UN MUTUO

Io e mio marito abbiamo chiesto un mutuo per comprate la casa nuova

FARE UN BONIFICO \ ASSEGNO

Per pagare la mia vacanza ho fatto un bonifico all’agenzia di viaggi

RICEVERE UN BONIFICO\ASSEGNO

Ieri abbiamo ricevuto il vostro assegno, domani andremo a riscuoterlo in banca

ACCREDITARE LE UTENZE = pagare le bollette della luce, acqua, telefono, direttamente dal conto bancario

ACCREDITARE LO STIPENDIO = lo stipendio viene messo direttamente sul conto bancario

COORDINATE BANCARIE = sono i dati del tuo conto

ESEMPIO DI COORDINATE BANCARIE

Картинки по запросу coordinate bancarie


Pratichiamo!

IN BANCA

Name Email
In banca possiamo:
Prelevare i soldi significa:
In banca si possono solo:
Per chiudere un conto:
Mettere i soldi in banca:
Le banche italiane sono:
Prelevare significa:
Come funzionano le banche nel tuo paese?

Scrivi un piccolo commento di almeno 20 parole.

(riceverai la correzione direttamente via email)

 

+ ITALIANO: LE FAREMO SAPERE…

È un classico, quando vai a fare un colloquio di lavoro ti dicono: Le faremo sapere.

L’esperienza drammatica di Giovanna.

Giovanna ha presentato la sua candidatura alla FIAT. La FIAT cerca una segretaria, Giovanna legge l’annuncio e presenta la sua candidatura.

 

RISPONDI ALLE SEGUENTI DOMANDE

SCRIVI NEL TUO QUADERNO DI ITALIANO, DURANTE IL TUO PROSSIMO INCONTRO SU SKYPE, CORREGGERAI E COMMENTERAI LE RISPOSTE CON LA TUA INSEGNANTE.

SECONDO TE…

  1. SECONDO TE GIOVANNA HA FATTO UNA BELLA IMPRESSIONE? SE Sì, SCRIVI PERCHé, SE NO, SCRIVI PERCHé.
  2. DESCRIVI L’ATTEGGIAMENTO DI GIOVANNA CON ALMENO 4 AGGETTIVI.
  3. SECONDO TE, L’ESPRESSIONE LE FAREMO SAPERE DETTA ALLA FINE DI UN COLLOQUIO DI LAVORO è POSITIVA O NEGATIVA?
  4. NELLA TUA LINGUA ESISTE UN’ESPRESSIONE SIMILE A LE FAREMO SAPERE, QUAL è?

 

 

ITALIANO PER IL LAVORO

Il colloquio di lavoro è l’intervista più importante della nostra vita, leggi il seguente testo:

Come fare una buona impressione al colloquio di lavoro?

Fare un buon colloquio di lavoro non è sempre una passeggiata. In quei pochi minuti bisogna fare buona impressione, mostrarsi professionali, competenti, ma anche dotati di personalità, carattere e di quel tocco in più che può fare la differenza. Ma quali sono i trucchi per presentarsi al meglio? Abbiamo preparato un piccolo decalogo per riuscire a realizzare un buon colloquio:

  1. Spontaneità
    Sembra la regola più scontata e sottovalutata per fare un buon colloquio, eppure paga sempre. Sii te stesso e affronta il colloquio con personalità e ti aiuterà sicuramente a distinguerti da tutti gli altri candidati.
  2. Un colloquio è un po’ come “sedurre”
    Funziona esattamente come negli appuntamenti: hai pochi minuti per fare una buona impressione e colpire qualcuno favorevolmente. Come lasciare il segno? Fatti desiderare. Non mostrarti supplichevole e non far capire che “hai bisogno” di quel lavoro.
  3. Reputazione: in rete conta molto
    Un altro consiglio per fare un buon colloquio di lavoro è curare la reputazione digitale (attenzione alle immagini e ai commenti sui profili social) e cercare di mettere in vetrina le tue passioni e competenze. Hai degli hobby? Parlane! Un blog? Un’attività di volontariato? Esperienze interessanti? Segnalale! Servono a comunicare versatilità, elasticità mentale, capacità manuali e di relazione.
  4. Autostima, senza esagerare
    Mai mostrare insicurezza o dire il falso. Sottovalutarsi o, al contrario, sopravvalutarsi è uno degli errori più comuni durante i colloqui di lavoro. Hai scarsa o poca conoscenza dell’inglese? Non nasconderlo, ma mostrati volenteroso di apprendere e di metterti in gioco, la trasparenza è una qualità che potrebbe premiarti non solo per fare una buona impressione al colloquio ma anche sul lungo termine.
  5. Professionalità: consigli per prepararsi al meglio al colloquio
    Qual è l’azienda per cui ti stai candidando? E quali sono le competenze richieste per quel ruolo? Informati sul tuo futuro datore di lavoro: quali successi ha già ottenuto? Quali obiettivi futuri ha? Qual è la sua mission? Come si posiziona in rapporto alla concorrenza? Una piccola ricerca in tal senso ti aiuterà a mettere meglio a fuoco i punti di forza da mostrare e a fare un buon colloquio.
  6. Anche il look ha la sua importanza
    Cura il tuo abbigliamento senza esagerare: scegli abiti che sappiano metterti a tuo agio e che trasmettano sicurezza in te stesso e professionalità. Per le donne: evita l’eccesso di trucco o accessori, senza però sembrare trasandata. La regola base per non sbagliare è: mai strafare!
  7. Chiedi, chiedi, chiedi!
    Hai dubbi o qualcosa non ti è chiaro? Non esitare, fai domande! Porre domande o chiedere spiegazioni non solo ti aiuta a capire meglio il ruolo per il quale ti stai candidando, ma è anche sinonimo di curiosità e intelligenza, qualità sempre apprezzate da moltissimi reclutatori.
  8. Curare il network
    Avere una propria rete di relazioni aiuta non solo quando si cerca lavoro, ma anche durante il colloquio. Con un po’ di fortuna potresti scoprire di avere “amicizie professionali” in comune con il tuo selezionatore, che senza dubbio apprezzerà il tuo essere così ben inserito nel mondo del lavoro.
  9. “Cosa vuoi sapere da me?”
    Fa parte di quelle domande “impreviste” che possono capitare a tutti, prima o poi. Il nostro consiglio per un buon colloquio è quello di prepararsi una risposta convincente tenendo presente che non ci sono risposte giuste o sbagliate, ma che si tratta di un espediente al quale le aziende ricorrono per testare come il candidato si approccia a determinati imprevisti.

 

  • CANDIDATO ⇒ nel contesto lavorativo colui che si presenta come ipotetico lavoratore (il lavoratore)

Paolo è uno dei tanti candidati per questo concorso

  • CANDIDARSI (PRESENTARE LA PROPRIA CANDIDATURA – CANDIDATURA)⇒ proposta o disponibilità di una persona a ricoprire una carica

Luisa si è candidata ma è stata respinta

  • RECLUTARE⇒ cercare, assumere personale per un’attività, un incarico

La FIAT sta reclutando personale per la sede centrale di Torino

  • PROFILO DEL CANDIDATO \ PROFILO RICHIESTO ⇒ le qualità \ caratteristiche del profilo professionale richiesto

-Qual è il profilo professionale richiesto nell’annuncio della FIAT? – Segretario.

  • CERCARE LAVORO \ CERCARE CANDIDATI

Sono alla ricerca di un lavoro, conosci qualche azienda che sta cercando candidati?

  • TROVARE LAVORO \ TROVARE CANDIDATI

Ho trovato lavoro presentando la mia candidatura presso un’azienda che cercava candidatiAbbiamo trovato il candidato che cercavamo, pubblicando il nostro annuncio presso l’agenzia interinale

  • AUTO-CANDIDARSI⇒ quando inviamo il nostro curriculum ad una azienda senza che l’azienda abbia espressamente pubblicato un annuncio di reclutamento:

Giovanna si è auto-candidata all’Università di Milano, ha avuto la fortuna di essere assunta.

  • CANDIDARSI⇒ presentare il proprio curriculum, la propria candidatura presso un’azienda o un’istituzione pubblica che cerca candidati

Mi sono candidato alla FIAT e sono stato assunto per 7 mesi

  • ESSERE ASSUNTO⇒ quando il colloquio va a buon fine

-Sono stato assunto alla FIAT con un contratto a tempo determinato, solo per 4 mesi

  • ESSERE RESPINTO⇒ NON ESSERE STATO ASSUNTO= quando il colloquio non va a buon fine

-Ho fatto il colloquio ma non sono stato assunto, hanno scelto un’altra persona

Il CV: il curriculum vitae

Il curriculum vitae, o semplicemente curriculum, talvolta abbreviato in CV, in ambito accademico anche curriculum vitae et studiorum, che tradotto dal latino significa «corso della vita (e degli studi)», è un documento redatto al fine di presentare la situazione personale, scolastica e lavorativa di una persona.

RISPONDI ALLE SEGUENTI DOMANDE

SCRIVI LE RISPOSTE NEL TUO QUADERNO DI ITALIANO, durante la tua prossima lezione skype leggerai e commenterai le tue risposte con la tua insegnate (riceverai anche la correzione):

  1. CHE COSA SI INTENDE PER “COMPETENZE“?
  2. CHE COSA SI INTENDE PER “ESPERIENZE PROFESSIONALI“?
  3. QUALI SONO LE TUE COMPETENZE? SCRIVINE ALMENO 3.
  4. QUALI SONO LE TUE ESPERIENZE PROFESSIONALI? SCRIVI QUELLE CHE HAI FATTO NEGLI ULTIMI 3 ANNI.
  5. SULLA BASE DELLA LETTERA FORMALE CHE TROVI QUI, SCRIVI UNA LETTERA DI ACCOMPAGNAMENTO PER IL SEGUENTE ANNUNCIO:

 


 

2 + 5 =

+ ITALIANO: dallo psicologo

LESSICO

SINTOMI ⇒  manifestazione di uno stato patologico, avvertita soggettivamente dal malato:

-Quali sintomi avverte? – Mal di testa, mal di pancia e nausea

STRESS ⇒ Tensione fisica, psichica e nervosa che si manifesta nell’organismo, in forme più o meno gravi, come risposta patologica agli stimoli negativi dell’ambiente

Sto accumulando troppo stress, devo cercare di rilassarmi un po’

ESSERE STRESSATO

In questo periodo sono stressato

AVERE L’ANSIA

Non mi sento molto bene, in questo periodo ho l’ansia

ESSERE ANSIOSO

Mio marito è un tipo ansioso

ESSERE IN CRISI ⇒ instabilità psichica dovuta a diversi problemi personali (ma può essere anche economica, politica, religiosa etc etc)

Mio figlio è in crisi, non sa se andare a studiare a londra o se partire per il Canada e iniziare a lavorare

In questo periodo sono in crisi, ho diversi problemi con il lavoro

Il mio matrimonio è in crisi, probabilmente io e mio marito ci separeremo

AIUTARE QUALCUNO

Mio marito è in crisi con il lavoro, lo sto aiutando io

ESSERE NERVOSO ⇒ Riferito a persona, che ha un carattere facilmente irritabile o che è preso da inquietudine, impazienza, agitazione e ansia in determinati momenti e situazioni:

In questo periodo sono sempre nervosa, non sto bene perché sono preoccupata per il mio lavoro

Paolo non mi piace affatto, è un ragazzo nervoso

RANCORE ⇒ Avversione nei confronti di qualcuno per un torto o un’offesa subiti,  serbare rancore verso (o contro) qualcuno ⇒ PROVARE RANCORE :

-Provo rancore per mio marito

AVERE GLI ATTACCHI DI PANICO ⇒ eccessivo stato di ansia

 

LEGGI IL TESTO

L’attacco di panico comporta l’insorgenza improvvisa di sintomi come:

  • tremori fini o grandi alle braccia e/o alle gambe;
  • oppressione o fastidio al petto;
  • sudorazione;
  • sensazione di soffocamento;
  • respiro corto o sensazione di asfissia o iperventilazione;
  • sensazioni di sbandamento, instabilità e svenimento;
  • palpitazioni o tachicardia sempre più forte;
  • paura di morire;
  • sensazioni di torpore o di formicolio;
  • paura di impazzire o di perdere il controllo;
  • nausea o disturbi addominali;
  • sensazioni di irrealtà, di stranezza, di distacco dall’ambiente e da sé stessi (derealizzazione e depersonalizzazione);
  • vampate o brividi;
  • forte aumento della pressione sanguigna (ipertensione) o, al contrario, rapido crollo (ipotensione);
  • paura di stare sempre peggio e di non riuscire a riprendersi;
  • sensazione di formicolio agli arti e alle mani (parestesia).

DALLO PSICOLOGO

Name Email
PERCHÉ MARIA VA DALLO PSICOLOGO?
Il marito di Maria è andato via
Che sintomi ha Maria?
I figli di Maria sono:
La psicologa le consiglia di:

PODCAST: PARLARE MALE DI QUALCUNO

CIAO!


PARLARE MALE

PARLARE MALE + DI + QUALCUNO

-Gennaro è una persona falsa, sta sempre parlando male di suo cognato

PARLARE ALLE SPALLE + DI QUALCUNO

-Cerca di essere più sincero e di non parlare alle spalle di tuo cognato


AGGETTIVI CHE DESCRIVONO MALE IL CARATTERE DI QUALCUNO

CATTIVO ⇒ qualcuno che pensa cose brutte e fa cose brutte

MALEDUCATO ⇒ qualcuno che

INSENSIBILE ⇒ una persona che non si preoccupa di niente e nessuno

INCOERENTE ⇒ una persona che non fa quello che dice

IPOCRITA ⇒ una persona che agisce con ipocrisia: bugiardo, ambiguo

BUGIARDO ⇒ una persona che non dice la verità

PERMALOSO ⇒ una persona che pensa sempre male, che interpreta sempre negativamente i pensieri e le azioni degli altri

VIGLIACCO ⇒ che sfugge a rischi e pericoli

INVIDIOSO ⇒ che è geloso di tutti, che prova invidia

ESSERE + AGGETTIVO

ESSERE NEGATIVO

ESSERE BUGIARDO

ESSERE INSENSIBILE

ESSERE VIGLIACCO

ESSERE IPOCRITA

ESSERE INVIDIOSO

ESSERE GELOSO


MODI DI DIRE

AVERE DUE FACCE

-Paola è una persona bugiarda, ha due facce;

AVERE LA DOPPIA FACCIA

-Paola è una persona falsa, ha la doppia faccia;

RISPONDI ALLE DOMANDE

SCRIVI LE DOMANDE NEL QUADERNO DI ITALIANO, DURANTE IL TUO PROSSIMO INCONTRO SU SKYPE LE LEGGERAI E LE COMMENTERAI CON LA TUA INSEGNANTE.

  1. CHE COSA VUOL DIRE BUGIARDO?
  2. CHE COSA VUOL DIRE CATTIVO?
  • ESPRESSIONE SCRITTA: SCRIVI UN TESTO DI ALMENO 70 PAROLE IN CUI DESCRIVI UN BRUTTO EPISODIO CHE TI è SUCCESSO CON UNA PERSONA CATTIVA.
  1. DESCRIVI UNA PERSONA CHE ODI: CON 5 AGGETTIVI.
  2. TROVA DUE SINONIMI DI CATTIVO, SCRIVI ALMENO 5 FRASI USANDO QUESTI SINONIMI.
  3. PODCAST: CON CHI è ARRABBIATA MARTA?
  4. PODCAST: SECONDO TE è VERO CHE IN GENERALE PARLIAMO MALE DI QUALCUNO PER GELOSIA?
  5. SECONDO TE MARTA è INCOERENTE? SE Sì, SPIEGA PERCHÉ (IN DUE RIGHE)
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.