fbpx

CONGIUNTIVO CON “DOPO CHE” E “PRIMA CHE”

CIAO!

in questa lezione impareremo ad usare le espressioni PRIMA CHE e DOPO CHE.


PRIMA CHE

Con l’espressione PRIMA CHE è obbligatorio usare il CONGIUNTIVO:

PRIMA CHE + CONGIUNTIVO

-Entra in classe prima che arrivi l’insegnante;

-Studia l’italiano prima che sia troppo tardi;

-Telefonagli prima che vada via dall’ufficio.

DOPO CHE

Con l’espressione DOPO CHE usiamo sempre l’INDICATIVO:

DOPO CHE + INDICATIVO

-Parlerò con tuo fratello dopo che avrò finito di lavorare;

-Uscirò dopo che avrò finito gli esercizi;

-Andavo a fare la spesa dopo che uscivo da lavoro.


ATTENZIONE!

C’è una situazione in cui siamo obbligati a usare il CONGIUNTIVO con l’espressione DOPO CHE:

-Dopo che mi fossi alzata, mi avrebbe detto di entrare nella stanza dei libri;

-Dopo che avessi studiato l’italiano, mi avrebbe regalato un bel libro di Pirandello;

-Dopo che avessimo fatto la spesa, mi avrebbe chiesto di aiutarla a preparare la cena.

Si tratta di un’IPOTESI IRREALIZZABILE proiettata nel PASSATO:

DOPO CHE + CONGIUNTIVO TRAPASSATO + CONDIZIONALE PASSATO 


 

 

LEGGI IL TESTO

 

Cara Maria,

mi dispiace tanto non poter venire a casa tua quest’estate per le vacanze. La Liguria è il mio posto preferito per le vacanze, ma quest’anno è davvero impossibile.

Ho una voglia matta di vederti e di riabbracciarti, vedere tuo marito e i vostri figli, ma ho avuto troppi giorni di riposo durante l’anno e non posso permettermi di assentarmi da lavoro per più di una settimana.

Se avessi avuto la possibilità di prendere almeno due settimane di ferie, sarei venuta volentieri.

Mi dispiace per quello che è successo a tuo fratello, io pensavo che tutto si sarebbe risolto facilmente, invece tutto è andato storto.

Ho davvero tantissime cose da raccontarti, per questo ci sentiremo una di queste sere su Skype.

Intanto ti anticipo che purtroppo non compreremo la casa di cui ti ho parlato la scorsa settimana perché ci sono stati parecchi problemi con la banca.

La banca ci aveva detto che solo dopo che avessimo risolto il problema con la casa vecchia ci avrebbero dato il permesso di acquistarne una nuova, ma era già impossibile da allora. Già da allora eravamo consapevoli che non ci saremmo mai riusciti.

 

SVOLGI L'ESERCIZIO

This quiz is for logged in users only.


LEZIONE 6: I GIORNI DELLA SETTIMANA

The days of the weeks 

I giorni della settimana

lunedì—Monday

martedì—Tuesday

mercoledì—Wednesday

giovedì—Thursday

venerdì—Friday

sabato—Saturday

domenica—Sunday

The days of the week (i giorni della settimana) are not capitalized in Italian. The week begins with Monday.

*Lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì are masculine and singular, in plural not change.

Il lunedì (singular) – i lunedì (plural)

Il martedì (singular) – i martedì (plural)

*Sabato is masculine singular/plural → sabato (singular) sabati (plural).

*Domenica is femal singular/plural → domenica (singular) domeniche (plural).


  • What day is it? Che giorno è?
  • What day is it today? Che giorno è oggi?
  • Today is Monday. Oggi è lunedì.

*In Italian we use the verb essere (to be) to ask  What day is it? and to say what day it is.


  • Day before yesterday – avantieri
  • Yestarday – ieri
  • Today – oggi
  • Tomorrow – domani
  • The day after tomorrow – dopodomani

 

+ italiano: AVVERBI DI TEMPO E PREPOSIZIONI DI TEMPO, usati con il PRESENTE e il PRESENTE PROGRESSIVO

Ciao!

in questa lezione impareremo:

  • Gli avverbi di tempo usati con il PRESENTE, il PRESENTE PROGRESSIVO e il PRESENTE usato per riferirci ad azioni future e programmate.
  • Le preposizioni di tempo usate con: il PRESENTE, il PRESENTE PROGRESSIVO e il PRESENTE usato per parlare di azioni future e programmate.

Gli avverbi di tempo rispondono alla domanda: QUANDO?

AVVERBI:

  • Oggi ⇒Oggi vado al mare, Oggi andrò al mare  
  • Subito ⇒Subito arrivo!
  • Ora \ adesso ⇒Ora sto mangiando, adesso sto studiano, ora vado a scuola ⇒ presente indicativo o presente progressivo

 


Per indicare il tempo, usiamo anche l’articolo e alcune preposizioni:

Il + giorno della settimana 

Il giovedì lavoro tutto il giorno

Il sabato vado in palestra

QUESTO PER SPECIFICARE IN GENERALE CHE IN QUEL GIORNO DELLA SETTIMANA ABITUALMENTE FACCIO QUELLA COSA.


DAL + giorno della settimana + AL + giorno della settimana = in generale e abitualmente

-Dal lunedì al sabato lavoro in pizzeria


DA + giorno della settimana+ A = per riferirci alla settimana in corso

-Questa settimana da lunedì a sabato lavoro in pizzeria, mi dispiace, non posso venire alla tua festa

DA + ora \ mese \ anno + A + ora \ mese \ anno

-Dalle 6:00 alle 9:00 vado in palestra

-Da maggio a giugno farò delle cure mediche

-Dal 1980 al 1981

DI + giorno della settimana

-Di lunedì vado in palestra ⇒ in generale

→Possiamo anche dire: il lunedì vado in palestrausando l’articolo.

 


Pratichiamo!

Welcome to your AVVERBI DI TEMPO - PRESENTE

Name Email
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.


 

LEZIONE 10: VERBI RIFLESSIVI

 

  ?Italian Teacher            ?Menu         Italian


Ciao!

In this lesson we are going to learn about:

  • Italian reflexive verbs

A verb is reflexive when the action is performed on the subject. For example the verb lavarsi (to wash one’s self)  is a reflexive verb because the person who is doing the action of washing is also the person who is receiving the action of being washed. Some more examples are:

  • Lavarsi
  • Vestirsi
  • Pettinarsi

    To conjugate a reflexive verb you need three things: Subject +  reflexive pronoun + conjugated verb (in that order!!) Io mi lavo Io mi vesto


    Reflexive pronouns are:

    io – mi

  • tu – ti

  • lui – si

  • lei – si

  • Lei – si

  • noi – ci

  • voi – vi

  • loro – si

  • Loro – si


    Now here are some common reflexive verbs in Italian:

    Addormentarsi To fall asleep or go to sleep

  • Alzarsi To get up
  • Annoiarsi To be bored
  • Asciugarsi To dry off
  • Chiamarsi To be called / named
  • Divertirsi To enjoy oneself
  • Farsi la barba To shave oneself (beard)
  • Farsi il bagno To bathe oneself (take a bath)
  • Fermarsi To stop
  • Lavarsi To wash oneself
  • Leggere il giornale To read the paper
  • Mettersi To put on clothing
  • Mettersi a [+ inf] To begin / start
  • Pettinarsi To comb one’s own hair
  • Preoccuparsi (di) To worry (about)
  • Preparasi per [+ inf] To prepare oneself for
  • Salutarsi To greet each other (reciprocal reflexive)
  • Sentirsi To feel
  • Svegliarsi To wake up
  • Truccarsi To put on makeup
  • Vestirsi To get dressed

     

Alzarsi, vestirsi, pettinarsi

ALZARSI VESTIRSI PETTINARSI
IO MI ALZO

TU TI ALZI

LUI SI ALZA

LEI SI ALZA

NOI CI ALZIAMO

VOI VI ALZATE

LORO SI ALZANO

IO MI VESTO

TU TI VESTI

LUI SI VESTE

LEI SI VESTE

NOI CI VESTIAMO

VOI VI VESTITE

LORO SI VESTONO

IO MI PETTINO

TU TI PETTINI

LUI SI PETTINA

LEI SI PETTINA

NOI CI PETTINIAMO

VOI VI PETTINATE

LORO SI PETTINANO


Ascolta e leggi

La giornata di Marta

La mattina mi alzo alle 7:00, preparo la colazione e mi lavo. Prima di vestirmi faccio colazione, poi mi vesto, mi trucco, mi pettino ed esco per andare al lavoro.

Rientro la sera verso le 7:00. Mi spoglio, mi metto qualcosa di comodo e mi sdraio sul divano per guardare la televisione. Verso le 9.00 preparo la cena, mangio e mi metto a letto. Generalmente mi addormento verso le 11:00.


Pratichiamo!

Welcome to your VERBI RIFLESSIVI

Name Email
___ ALZO TUTTI I GIORNI ALLE 8:00.
____ SVEGLI PRESTO?
__ TRUCCO OGNI MATTINA.
___ VESTI ALLA MODA?
__ AMIAMO MOLTO.
___ AMO, SONO UNA PERSONA MOLTO POSITIVA.
__ ADDORMENTO ALLE 21:00.
__ LAVO DA SOLO.
__ ALZO ALLE 7:00.
A CHE ORA  __ ADDORMENTATE?

La mattina Marta _____ alle 7:00, prepara la colazione e si lava. Prima di ____ fa colazione, poi mi vesto, ____, ___ ed esce per andare al lavoro.


 

Rientra la sera verso le 7:00. ___, ____ qualcosa di comodo e _____ sul divano per guardare la televisione. Verso le 9.00 prepara la cena, mangia e _____ a letto. Generalmente ______ verso le 11:00.



In the next lesson we are going to learn about:

  • How to say “how old you are” in italian
  • Present of the verbS STARE and ANDARE + pronunciation
  • Using the verb ANDARE to say “I’m fine” in Italian
  • Using BENE, MALE, NON BENE, NON MALE, COSì COSì

Ci vediamo presto!

PRONOME COMPLEMENTO INDIRETTO

Ciao!

In this lesson we are going to learn about Indirect Object Pronouns in Italian.


While direct object nouns and pronouns answer the questions what? or whom?, indirect object nouns and pronouns answer the questions to whom? or for whom?.

 

SINGULAR PLURAL
mi (to/for) me ci (to/for) us
ti (to/for) you vi (to/for) you
Le (to/for) you (formal m. and f.) Loro (to/for) you (form., m. and f.)
gli (to/for) him Loro (to/for) them \ in every days language we use GLI instead of LORO.
le (to/for) her

Where do you place indirect object pronouns?

Indirect object pronouns, just like direct object pronouns, precede a conjugated verb, except for loro and Loro, which follow the verb.

  • Le ho dato tre libri. – I gave her three books.
  • Ci offrono un caffè. – They offer us a cup of coffee.
  • Parliamo loro domani. – We’ll talk to them tomorrow.  \ Gli parliamo domani.

A: Che cosa regali allo zio Giovanni? – What are you giving Uncle John?

B: Gli regalo un libro di grammatica italiana. – I’ll give him a grammarbook.

Indirect object pronouns can also be attached to an infinitive, and when that happens the –e of the infinitive is dropped.

  • Non ho tempo di parlargli. – I have no time to talk to him.
  • Non ho tempo di parlarle. – I have no time to talk to her.

If the infinitive comes before a form of the verbs dovere, potere, or volere, the indirect object pronoun is either attached to the infinitive (after the –e is dropped) or placed before the conjugated verb.

Voglio parlargliGli voglio parlare. – I want to talk to him.

FUN FACT: Le and gli never connect before a verb beginning with a vowel or an h.

  • Le offro un caffè – I offer her a cup of coffee.
  • Gli hanno detto «Ciao!». – They said “Ciao!” to him.

Common Verbs Used with Indirect Objects

The following common Italian verbs are used with indirect object nouns or pronouns.

dare to give
dire to say
domandare to ask
(im)prestare to lend
insegnare to teach
mandare to send
mostrare to show
offrire to offer
portare to bring
preparare to prepare
regalare to give (as a gift)
rendere to return, give back
riportare to bring back
scrivere to write
telefonare to telephone

  • Look these examples:

Scrivigli una lettera.

Telefonagli, a lui farà molto piacere.

Parlale, vedrai che capirà.


Ascolta e leggi

“Il mio migliore amico”

Francesco è il mio migliore amico. Ci siamo conosciuti quando avevamo sette anni, durante una festa di compleanno di un mio compagno di classe, Mario, che è il cugino di Francesco. Da allora siamo diventati amici. Francesco ha ventotto anni, è laureato in farmacia e parla ben sette lingue: francese, spagnolo, arabo, russo, inglese, rumeno e polacco.

Lui viaggia per il mondo, vive qua e là. Gli voglio molto bene, sebbene non ci siano molte occasioni per incontrasi. Ci sentiamo spesso su skype e quando lui viene in Italia non mancano le occasioni per uscire insieme a mangiare qualcosa e passare un po’ di tempo insieme.

Gli piace molto mangiare la pizza, infatti, quando viene qui in Italia lo porto sempre in un’ottima pizzeria.


Pratichiamo!

This quiz is for logged in users only.


L’ALFABETO E LA PRONUNCIA

LE VOCALI

 

LE CONSONANTI

1

X, J, Y, W = SONO LETTERE STRANIERE


SUONI SPECIALI

Pratichiamo!

Welcome to your L'ALFABETO

Name Business Email
Choose the words ⇒ same sound
Choose the words ⇒ same sound
Choose the words ⇒ same sound
Choose the words ⇒ ending in A
Choose the words ⇒ ending in E
Choose the words ⇒ ending in O
Choose the words ⇒ ending by O
Choose the words ⇒ word with "ch"
Choose the words ⇒ word with "gh"
Choose the words ⇒ word with "gn"


 

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.