fbpx

MODI DI DIRE CON IL VERBO STRINEGERE

 


STRINGERE FRA LE MANI = TENERE QUALCOSA STRETTO FRA LE MANI

-Per paura di perdere il mio cellulare, mentre correvo lo stringevo fra le mani.

STRINGERE FRA LE BRACCIA = ABBRACCIARE

-Non vedo l’ora di vederti e stringerti fra le mie braccia.

STRINGERE AMICIZIA = FARE AMICIZIA

-Abbiamo stretto amicizia durante i primi anni di scuola.

STRINGERE UN PATTO\ UN ACCORDO = FARE UN PATTO, UN ACCORDO

-Eravamo in disaccordo, alla fine, dopo una lunga discussione abbiamo stretto un patto.

STRINGERE I DENTI = PER RESISTERE AL DOLORE – resistere

-Non ho più voglia di studiare, ma stringerò i denti fino alla fine per avere il diploma.

STRINGERE LA CINGHIA = RISPARMIARE

-Questo mese ho avuto molte spese, devo stringere la cinghia.

IL TEMPO STRINGE = espressione che usiamo quando c’è poco tempo

-Cerca di terminare gli esercizi, il tempo stringe.

STRINGERE I TEMPI= cercare di fare qualcosa in tempi più brevi perché non c’è tempo

-Cerca di stringere i tempi, non abbiamo molto tempo a disposizione.

CHI TROPPO VUOLE NULLA STRINGE = è un proverbio o morale che vuol suggerire di accontentarsi di quello che si ha perché se si pretende troppo si finisce per restare a mani vuote.


 


 

 

LEGGI IL TESTO

Chi troppo vuole nulla stringe

Marcus è appena arrivato in Italia, è alla ricerca di una casa e di un lavoro. Vorrebbe trovare un lavoro che gli permetta di guadagnare molto per poter comprare una casa grande…ma chi troppo vuole nulla stringe.

Arrivato in Italia inizia a inviare il suo Curriculum ovunque, molte aziende lo contattano, ma Marcus non è contento dello stipendio, così, fa un colloquio e rifiuta, fa un altro colloquio e rifiuta, fa un altro colloquio ancora e rifiuta… alla fine non trova lavoro, vive in una pensione e i suoi risparmi iniziano a scarseggiare, vedendosi costretto a stringere la cinghia.

Per fortuna stringe amicizia con Paolo, un ragazzo italiano che lavora in un’azienda, che oltre a proporgli di andare a vivere a casa sua, gli offre un lavoro part-time come telefonista presso la sua azienda.

Marcus continua a non essere contento dello stipendio, ma visto che i suoi risparmi stanno finendo, pensa che sia giusto accettare quel posto di lavoro, stringere i denti per un po’, guadagnare e continuare a cercare un lavoro.

+ italiano: verità e bugia

Ciao!

In questa lezione arricchiamo il nostro vocabolario: verità e bugie


Laboratorio linguistico…

  • DIRE LE BUGIE PER CATTIVERIA
  • DIRE LE BUGIE
  • INVENTARE LE BUGIE
  • INCASTRARE QUALCUNO
  • INFANGARE QUALCUNO
  • ESSERE ARRABBIATO
  • NON ESSERE IN BUONE MANI
  • BRUTTA REPUTAZIONE \ BRUTTA FAMA
  • ESSERE IL COLPEVOLE
  • ESSERE INNOCENTE

 


 

+ italiano: non avere più l’età, avere l’età giusta per

 

NON AVERE PIÙ L’ETÀ PER \ NON È PIÙ’ TEMPO DI ⇒ espressione che usiamo per dire che ormai siamo troppo vecchi per fare qualcosa. Il tempo è passato, non è più tempo di fare certe cose:

-Non ho più l’età per andare in discoteca

-Non è più tempo di giocare, siamo grandi, dobbiamo responsabilizzarci

 

AVERE L’ETÀ GIUSTA PER \ È TEMPO DI \ È ORA DI \ È IL MOMENTO DI ⇒ espressione che usiamo per dire che è tempo di fare qualcosa. Il tempo è arrivato:

-è tempo di mettersi a studiare, l’esame è fra una settimana

-adesso hai l’età giusta per andare a vivere da solo

 

ESSERE ORA \ ESSERE TEMPO  DI DIRE BASTA

È ora di dire basta a questa situazione, hai perso troppo tempo dietro a questa donna

ESSERE ORA \ ESSERE TEMPO DI CAMBIARE

È ora di cambiare questa situazione

ESSERE ORA DI DARE UNA SVOLTA

È ora di dare una svolta alla tua vita, sei grande, cosa pensi di sposarti?

ESSERE ORA DI CAMBIARE

È  ora di cambiare, la tua ragazza è stanca di te.


 

LEGGI IL TESTO

Caro figlio mio,

hai finalmente compiuto 18 anni, l’età che tanto hai desiderato per essere finalmente autonomo e libero.

Per te è tempo di prendere casa da solo, lavorare e prendere le decisioni da solo.

Hai l’età giusta per metterti in gioco, provare, sbagliare e riprovare fin quanto avrai voglia di ripetere lo stesso sbaglio.

Per me è arrivato il momento di stare zitto quando prendi una decisione che a me non va bene, ormai sono il genitore di un figlio maggiorenne, per me è finito il tempo di gestire la tua vita, di decidere per te, tu sei maggiorenne ed io vecchio… come si dice? Le mamme imbiancano, i figli crescono… io ho i capelli bianchi e tu sei un giovanotto che può guidare la macchina, gestire il suo conto in banca e … sappi figlio mio che è passato tanto tempo, non ho più l’età per correrti dietro e riparare i tuoi sbagli, come quando facevo quando eri piccolo. Quando eri piccolo ogni volta che cadevi, io ti rialzavo… non ho più le energie di quei tempi, ma sappi che io sono sempre qui per te, pronto ad ascoltarti, pronto ad aiutarti, pronto a sorreggerti, pronto a rialzarti, ogni volta che cadrai…

Ti voglio bene

Papà

Welcome to your TEMPO

Name Email
Non avere l'età siglifica
Non avere più l'età significa
Gigliola Cinguetti nella canzone NON HO L'ETA', interpreta:
Quest'idea del tempo che trascorre senza lasciarci la possibilità di fare una determinata cosa esiste anche nel tuo paese? Quali sono le cose per cui ritieni di non avere più l'età?

Scrivi un testo di almeno 80 parole

ESPRIMERE INCERTEZZA

CIAO!

In questa lezione imparerai ad esprimere INCERTEZZA.


LEGGI IL TESTO…

MARCO: Sto cercando di parlare con Marta da due ore, ma non mi risponde al cellulare.
ANNA: Hai qualche problema? Posso aiutarti?
MARCO: No, grazie, devo fissare con lei un appuntamento per domani.
ANNA: Se non risponde, avrà il cellulare scarico…
MARCO: Che dici, adesso sarà ancora in ufficio?
ANNA: Sì, saranno le quattro, e lei lavora fino alle cinque…
MARCO: Allora è inutile chiamare il numero di casa sua. Devo aspettare almeno le cinque.
ANNA: No, con il traffico che c’è, non la troverai prima delle sei!
MARCO: Ok, allora riprovo dopo.

ANNA: Sì, secondo me dovresti riprovare dopo, anche se non sono sicura che ti risponda...

MARCO: Hai ragione, va bene, riprovo lo stesso, se non dovesse rispondere le telefonerò domani.


ESPRIMERE INCERTEZZA

PER ESPRIMERE INCERTEZZA USIAMO IL CONGIUNTIVO

NON ESSERE SICURO + CHE + CONGIUNTIVO

-Non sono sicuro che i tuoi fratelli partano domani

NON ESSERE CERTO + CHE + CONGIUNTIVO

-Non sono certa che mia zia sia già arrivata

NON ESSERE CONVINTO + CHE + CONGIUNTIVO

-Non sono convinte che mia zia sia sul treno

NON AVERE LA CERTEZZA + CHE + CONGIUNTIVO

-Non abbiamo la certezza che Gianni sia arrivato

NON SAPERE + SE + CONGIUNTIVO

-Non so se la lezione sia iniziata o meno

-Non sapevamo se mio marito fosse rientrato o no

DUBITARE + CHE + CONGIUNTIVO

-Dubito che vengano a lezione

-Dubitavo che venissero a lezione


PER ESPRIMERE INCERTEZZA USIAMO IL FUTURO

IN ITALIANO, PER ESPRIMERE INCERTEZZA USIAMO ANCHE IL FUTURO, GUARDA QUESTI ESEMPI:

-Mio marito sarà sotto la doccia, per questo non ti risponde

-L’insegnante avrà già iniziato la lezione, ecco perché la porta della classe è già chiusa


 

MEGLIO O MIGLIORE – PEGGIO O PEGGIORE?

CIAO!

In questa lezione impareremo ad usare MEGLIO\MIGLIORE e PEGGIO\PEGGIORE.


MEGLIO > PEGGIO

 

  • Meglio è il contrario di peggio
  • Meglio e peggio sono AVVERBI
  • Il loro significato è: più bene > meglio \ più male > peggio

-è meglio andare a Roma o a Parigi?

-Meglio uscire due ore in anticipo, non si sa mai!

-è stato meglio così, mi dispiace essere andato via da Roma, ma alla fine non avevo altra soluzione.

IMPORTANTE!

Meglio e peggio sono spesso accompagnati dal verbo ESSERE, con meglio e peggio + il verbo ESSERE formiamo molte espressioni:

ESSERE MEGLIO \ ESSERE PEGGIO

-è meglio andare al mare che andare in montagna

-è peggio vivere a Roma o a Palermo?

Abbiamo un’altra espressione che si forma con migliore e peggiore ugualmente costruita con il verbo ESSERE:

-Paolo è il migliore di tutti;

-Vanna è la peggiore di tutte.

 


 

MEGLIO+ VERBO ALL’INFINITO

-Meglio mangiare una pizza, qui il pesce non è fresco;

-Meglio uscire in anticipo, c’è molto traffico, non voglio arrivare in ritardo.

MEGLIO \ PEGGIO + che + VERBO ALL’INFINITO

Usiamo questa formula per fare dei paragoni:

-Vivere qui è sempre meglio che vivere nel mio paese;

-Parlare con Gianni è stato peggio che parlare con suo padre.

MEGLIO \ PEGGIO + DI + PRONOME INDIRETTO

-Francesca è meglio di te;

-Paolo e Giuliana sono meglio di noi.


 

MIGLIORE > PEGGIORE

  • Migliore è il contrario di peggiore
  • Migliore e peggiore sono AGGETTIVI COMPARATIVI di buonocattivo

Sono il comparativo degli aggettivi “buono” e “cattivo”: più buono->migliore; più cattivo->peggiore.
Come tutti gli aggettivi, possono precedere o seguire un sostantivo (un nome):

-Il mio migliore amico vive a Roma;

-La stanza migliore è quella a destra;

-La migliore soluzione è partire al più presto;

-La sorella di Stefano è la peggiore di tutte.


STARE + PEGGIO\ MEGLIO

-Ieri stavo molto male, oggi sto meglio.

O meglio \ O peggio

-Inciso che usiamo per precisare o correggere ciò che abbiamo detto in precedenza:

-Vorrei andare a vivere in Germani e tornare a casa solo qualche volta o meglio non tornare mai;

-Se non studi finirai per imparare poco l’italiano o peggio non impararlo affatto.


ANDARE MEGLIO\PEGGIO

-Adesso va meglio di prima, finalmente ho trovato un lavoro;

-Ieri andava peggio, oggi va meglio.

 


CONSIGLI 😉

 

Ti consiglio di leggere anche questo articolo: MEGLIO O MIGLIORE? – Il corriere

Ti consiglio di leggere anche questo articolo: MOLTO MIGLIORE – MOLTO MAGGIORE -L’Accademia della Crusca

 

SEI PRONTO? ADESSO PRATICHIAMO UN PO’…

NELLA SEZIONE LASCIA UN COMMENTO SCRIVI 5 FRASI CON MEGLIO\PEGGIO e 5 FRASI CON MIGLIORE\PEGGIORE 😉


I 7 errori più comuni quando impariamo l’italiano


I 7 ERRORI:

  1. Confondere grammatica e assimilazione della lingua
  2. Mettere da parte l’esercizio per mesi
  3. Aver paura di parlare
  4. Credere che lo studio debba essere spiacevole per essere efficace
  5. Studiare a memoria
  6. Studiare da soli
  7. Non utilizzare un metodo su misura

CHE COSA HAI IMPARATO IN QUESTA LEZIONE?

NUOVE ESPRESSIONI E\O MODI DI DIRE

ENTRARE \ andare  NEL PALLONE

significa ⇒ entrare\ andare in confusione

-All’esame non sono riuscito a dire mezza parola, sono entrato in confusione.

ESSERE NEL PALLONE

significa ⇒essere in confusione

-sono nel pallone, preferisco ripetere l’esame.

ESAUSTIVO

che dice tutto su un dato argomento \ completo

-Abbiamo eseguito un’analisi esaustiva.

MIRARE

in questo caso aspirare a un obiettivo (questo verbo ha anche altri significati, vai qui per conoscerli)

QUALCOSA CHE MIRI A...

Con il verbo mirare introdotto da CHE usiamo il congiuntivo:

-Un corso che miri all’insegnamento della lingua italiana.

UN ESSERE UMANO IN CARNE ED OSSA

un essere umano

CHE NESSUNO SI STUPISCA

Il verbo stupirsi introdotto da CHE richiede il congiuntivo

-Che nessuno si stupisca se i bambini non parlano l’italiano.

STUDIO MATTO E DISPERATISSIMO

Giacomo Leopardi ha usato per primo questa espressione. Oggi la usiamo per indicare un modo di studiare matto e disperato. Questa espressione può anche essere resa con l’espressioni:

-studiare come un matto;

– studiare come un pazzo;

– studiare come un dannato.

+ cucina: il frullato di mele

ASCOLTA IL PODCAST

“Maria vuole preparare un frullato per i suoi bambini, così chiede un consiglio alla sua amica Valeria, insieme preparano un buon frullato…”

 


Frullare

agitare, sbattere un alimento con il frullino o con il frullatore:

  • frullarele uova
  • frullare la frutta
  • frullare la verdura

Ma anche:

  • frullare in mente, in testa a qualcuno, agitarsi nella sua mente

-Che cosa ti frulla nella mente? (a che cosa stai pensando?)


Versare

Far uscire \ spargere un liquido o una sostanza granulosa o in polvere da un contenitore per metterli in un altro, oppure per gettarli o spargerli su qualcuno

  • Abbiamo versato il latte nei bicchieri
  • Versate la birra

ma anche:

versare i soldi in banca, nel proprio conto bancario

  • Ho versato i miei risparmi in banca
  • Hanno versato i nostri soldi sul loro conto

⇒ per i solidi usiamo il verbo mettere e non versare.


Mettere

Collocare qualcosa in un posto (il verbo mettere può essere usato anche per i liquidi)

  • Mettere il pollo nel piatto
  • Mettiamo il vino nei bicchieri (versare)

Modi di dire con il verbo mettere

Mettere sotto accusa vuol dire denunciare che qualcuno è colpevole di qualcosa

-Il popolo mette sotto accusa il governo

Mettere sottosopra \ mettere a soqquadro rivoluzionare, rovesciare, sconvolgere

-I bambini hanno messo la casa sottosopra

Mettere con le spalle al muro alle strette, senza alcuna via d’uscita, senza alcuna alternativa, mettere qualcuno con le spalle al muro, ridurlo nell’impossibilità di fuggire, di difendersi, di reagire, costringendolo ad accettare determinate condizioni

-La professoressa mi ha messo con le spalle al muro, mi ha detto: “Se non fai gli esercizi, non ti aiuto”

Mettersi di traverso vuol dire ostacolare qualcuno nel fare qualcosa

-L’interrogazione stava andando bene, poi la professoressa si è messa di traverso e tutto è andato male, lei mi ostacola in continuazione

Mettere alle strette vuol dire portare qualcuno a fare qualcosa che non aveva preventivato

-Non voleva studiare, così l’ho messo alle strette, gli ho detto: “se non studi, niente vacanze”

Mettere a punto vuol dire elaborare un progetto per un scopo specifico

-Oggi io e la professoressa abbiamo messo a punto tutto il mio piano di studi

Mettere per iscritto vuol dire scrivere qualcosa per decretarne l’importanza o la veridicità

(mettere nero su bianco)

Finalmente abbiamo messo per iscritto il mio contratto

Mettere in pratica vuol dire attuare, realizzare qualcosa sulla base dei consigli o degli insegnamenti di qualcuno

Per imparare l’italiano devi mettere in pratica quello che ti insegna la professoressa 

Mettere il naso negli affari altrui essere ficcanaso, impiccione, indiscreto

-Odio la mia amica Paola, mette sempre il naso nella mia vita, è un’impicciona

Mettercela tutta, mettere anima, cuore, amore, passione, impegno per fare qualcosa ⇒ impegnarsi per fare qualcosa

-Per fare la torta ho messo tutto l’amore e tutta la passione che ho

-Ce l’abbiamo messa tutta, alla fine ce l’abbiamo fatta (ci siamo impegnati molto e alla fine ci siamo riusciti)

Abbiamo già studiato CI + METTERE , vai qui ⇒ CI + METTERE 

METTERCELA ⇒ verbo idiomatico formato da METTERE + CI + LA

significa impegnarsi molto per fare qualcosa, mettere molto impegno, impegnarsi con tutte le forze e le energie

PRESENTE INDICATIVO

IO CE LA METTO

TU CE LA METTI

LUI \ LEI CE LA METTE

NOI CE LA METTIAMO

VOI CE LA METTETE

LORO CE LA METTONO

PASSATO PROSSIMO ⇒ AVERCELA MESSA

IO CE L’HO MESSA

TU CE L’HAI MESSA

LUI \ LEI CE L’HO MESSA

NOI CE L’ABBIAMO MESSA

VOI CE L’AVETE MESSA

LORO CE L’HANNO MESSA

-Domani farò l’esame di italiano, ce la metterò tutta!

-Ce l’ho messa tutta, ma non sono riuscito a superare l’esame


 

Pratichiamo!

This quiz is for logged in users only.



 

+ società: il mondo virtuale di facebook

 

CONDIVIDERE UN POST

Quando pubblichi qualcosa nella tua bacheca (foto, frasi, video): -Ho condiviso la mia foto su Facebook. Quando condividi nella tua bacheca qualcosa che qualcun’altro ha condiviso: -Ho condiviso la foto di Marta. CONDIVIDERE UNO STATO Quando scrivi qualcosa nella propria bacheca:

Immagine correlata

AGGIORNARE IL PROPRIO STATO

Scrivere qualcosa di nuovo sulla propria pagina Facebook: -Ieri ho scritto su Facebook che ero triste, oggi ho aggiornato scrivendo che sono felice. METTERE MI PIACE \ UN CUORE \ UNA FACCINA -Luca ha messo mi piace alla mia foto; -Maria ha messo un cuore alla mia foto.

COMMENTARE UN POST Scrivere qualcosa sotto un post:

INVIARE UNA RICHIESTA DI AMICIZIA

Chiedere l’amicizia a qualcuno:

-Francesco mi ha chiesto l’amicizia.

SEGUIRE QUALCUNO \ UNA PAGINA SU FACEBOOK

Seguire una pagina Facebook: -Segui Italian_Teacher  su Facebook.

ISCRIVERSI A UN GRUPPO SU FACEBOOK:

-Iscriviti al nostro gruppo Facebook Impariamo Italiano.

POSTARE FOTO, IMMAGINI, VIDEO

è un altro modo per dire condividere qualcosa su Facebook:

-Ho postato le mie foto su Facebook.

AVERE IL PROFILO PRIVATO

Quando la tua il tuo profilo è disponibile per un pubblico ristretto:

-Marta ha il profilo privato, non possiamo vedere le sue foto.

 

This quiz is for logged in users only.


THE VERB AVERE: IL VERBO AVERE

CIAO!

In this lesson we are going to learn about VERBO AVERE.


The verb  AVERE (to have) in Italian, in addition to being an auxiliary verb is a verb used to express many things:

  1. A physical state: ho fame
  2. The ageho 27 anni
  3. Possession of something or someone: Ho due fratelli – Ho il fidanzato, Ho l’automibile – Ho due magliette nuove
  4. Physical and psychological quality: ho gli occhi celesti

 Physical state

Risultati immagini per ho fame ho sete ho sonno


ITALIAN ENGLISH EXAMPLE
Avere fame

Avere sete

Avere sonno

Avere freddo

Avere caldo

 

To be hungry

To be thirsty

To be sleepy

To be cold

To be hot

 

Ho fame

Hanno sete

Abbiamo sonno

Avete freddo?

Ho caldo


Subject+ verb avere + sonno\fame etc


AVERE MAL DI DENTI ⇒ have toothache

AVERE MAL DI TESTA ⇒ have an headache

AVERE MAL D’ORECCHI ⇒ have earaches

AVERE MAL DI STOMACO ⇒ stomach upset

AVERE MAL DI GOLA ⇒ have a sore throat

 

Subject + verb avere + mal di + pancia\stomaco etc


Possession of something or someone

  1. Ho una macchina
  2. Abbiamo una casa
  3. Abbiamo la macchina
  4. Avete delle penne?
  5. Abbiamo un fratello e una sorella

 

Pratichiamo!

Welcome to your IL VERBO AVERE

Name Email
choose the correct answer
choose the correct answer
choose the correct answer
choose the correct answer
choose the correct answer
choose the correct answer
choose the correct answer
choose the correct answer

FARE IL PIENO!

FARE IL PIENO

“Fare il pieno” è un modo di dire molto utilizzato dagli italiani, ma può avere diversi significati a seconda del contesto in cui lo utilizziamo, vediamoli qui di seguito:

 

Fare il pieno: riempire il serbatoio dell’auto ⇒ “Oggi ho fatto il pieno” \ ho messo la benzina.

Fare il pieno: ubriacarsi ⇒ “Ieri sera alla festa di Maria abbiamo fatto il pieno, ci siamo ubriacati”.

Fare il pieno: averne abbastanza di qualcosa, essere stanco di qualcosa⇒ “Basta, ho bisogno di un periodo di ferie, sono stanco del mio lavoro, ho fatto il pieno”.

Fare il pieno: mangiare molto, abbuffarsi, saziarsi ⇒ “Oggi ho pranzato a casa di Maria, abbiamo fatto il pieno, ci siamo abbuffati”.

 

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.