fbpx

+ cucina: la pasta alla carbonara

 

PRATICHIAMO!

This quiz is for logged in users only.



 

+ italiano: augurare \ augurarsi

Ciao!

In questa lezione impareremo a usare i verbi augurare e augurarsi e usarli con il congiuntivo.


AUGURARE + PRONOME INDIRETTO

Manifestare (esprimere, dimostrare) a qualcuno il desiderio che accada qualcosa di favorevole o che qualcosa si compia lietamente:

-Augurare buone feste;

-Augurare buone vacanze;

-Gli auguriamo di trovarsi bene;

-Le auguriamo di avere un buon parto.


AUGURARSI + PRONOME DIRETTO DOPPIO

-Spero che tutto vada bene, sono molto preoccupato.

Te lo auguro, vedrai che andrà tutto bene (che cosa? che tutto vada bene).

-Giuseppe si augura di trovare presto un buon lavoro.

Glielo auguriamo anche noi, poverino, è da tanto che aspetta.


 

AUGURARSI

Sperare per sé o per altri:

Io mi auguro

tu ti auguri

Lui si augura

Lei si augura

Noi ci auguriamo

Voi vi augurate

Loro si augurano

 

-Mi auguro di essere promosso;

-Ti auguro di guarire presto;

-Si augura di vederci presto.


AUGURARSI + CHE + CONGIUNTIVO

-Mi auguro che tutto vada bene;

-Ti auguro che l’esame sia andato bene;

-Ci auguriamo che i nostri figli si sposino presto;

-Vi auguriamo che le vostre figlie guariscano presto.


AUGURARSI + DI + VERBO ALL’INFINITO

-Mi auguro di arrivare in orario;

-Ci auguriamo di tornare presto;

-Si augura di trovare un buon lavoro;

-Vi augurate di trovare un buon marito.


Possiamo esprimere le stesse idee con i verbi: sperare, desiderare, auspicare:

  • Spero che i miei figli trovino un buon lavoro;

DESIDERARE + CHE + CONGIUNTIVO

-Desidero che i miei figli si sposino presto;

-Desidero che tu sia felice;

-Desidero che mio marito torni presto a casa.

DESIDERARE + VERBO ALL’INFINITO

-Desidero dimagrire;

-Desidero avere una casa più grande;

-Desidero un figlio;

-Desidero sposarmi.

AVERE IL DESIDERIO DI + VERBO ALL’INFINITO

-Ho il desiderio di dimagrire;

-Ho il desiderio di mangiare una buona pizza;

-Abbiamo il desiderio di vedervi.


Leggi il testo…

“Una lettera di una mamma a suo figlio”

Dedicato (non solo) a te… Dolcissimo tesoro mio, ti auguro di entrare da quel portone portando con te tutto il tuo entusiasmo e la tua fantasia e che loro possano colorare l’aula in cui siederai; non importa se sarai timido, credimi, la tua timidezza è un dono, ricordalo! Ti auguro di potere sentire il profumo delle merende, l’odore delle gomme e di incantati dinnanzi a un’illustrazione del tuo primo libro di lettura, perché saranno i tuoi ricordi, parte della tua storia. Ti auguro di sentire il piacere di scrivere sulla lavagna e non importa se scriverai facendo errori, perché se corretti e compresi gli errori non si commettono più con facilità …ti auguro di incrociare lo sguardo del tuo migliore amico e anche quello che un migliore amico non è riuscito ad averlo perché aspettava proprio il tuo… Ti auguro di provare il brivido d’essere il capo fila della tua classe per fare il capo treno del futuro e ti auguro d’essere l’ultimo della fila perché è bello seguire il futuro… Ti auguro di scrivere il tuo nome dritto dentro al rigo ma di saperlo fare uscire quando non ti piacerà ciò che gli altri fanno. Ti auguro di imparare a scrivere parole difficilissime, anche se senza doppie, ma fondamentali nel lessico del cuore, come coerenza, scusa, grazie, cambiamento… Ti auguro di perdere, perché le vittorie, che arriveranno, avranno un sapore unico, il tuo. Ti auguro di smarrire tra i banchi gli egoismi, la competitività e l’indifferenza e di trovare al posto loro l’accoglienza dell’altro e tu mi raccomando impegnati a cercarla! Ti auguro di conoscere tutte le sfumature di colori, comprese quelle della pelle, perché la pelle è di tinta neutra, ma può diventare di mille colori se ci si vuol bene! 

Mi auguro che sia un anno bello per tutti…

Auguri figlio mio!


Ascolta il podcast

“Ti auguro di essere felice, ma non più di me”


Pratichiamo!

AUGURARSI

Name Email
AUGURO A MIO FIGLIO CHE TUTTO VADA BENE
MI AUGURO CHE DOMANI CI SIA BEL TEMPO, VORREI ANDARE AL MARE.
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA

-Mio figlio domani farà l'esame di laurea, spero che tutto vada bene
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA

-Domani sarà il mio primo giorno di scuola, mi auguro di non arrivare in ritardo
CHE COSA TI AUGURI PER IL FUTURO DEI TUOI FIGLI?

Scrivi un testo di almeno 120 parole

(se non hai figli crea il testo con un po' di fantasia)

+ italiano: lezione di meditazione

ASCOLTA IL PODCAST

“Meditazione per praticare la gratitudine e stare bene”


VOCABOLARIO ED ESPRESSIONI

SENTIRSI BENE

Stare bene

-Quando pratico la meditazione mi sento bene.

SENTIRSI MEGLIO

Stare meglio

-Quando faccio esercizio fisico sto meglio.

TROVARE LA PACE INTERIORE

Essere in pace con se stessi, stare bene

-Sono una persona serena, ho trovato la pace interiore.

ASCOLTARE QUOTIDIANAMENTE

Ascoltare ogni giorno

-Ascoltare quotidianamente un po’ di musica fa bene alla mente.

RIPETERE AD ALTA VOCE \ A BASA VOCE

Alta voce: con un tono di voce forte

Bassa voce: con un tono di voce sottile

-Parla a bassa voce, altrimenti disturbi il bambino che dorme;

-Non ti sento, parla ad alta voce.

PROVARE EMOZIONI

Esperienze eccitanti sia positive sia negative

-Quando faccio meditazione provo delle emozioni uniche.

DISTRARSI

Rivolgere il proprio pensiero da un’altra parte, non pensare ai problemi della vita

-Non pensare ai tuoi problemi, distraiti un po’.

 

AFFRONTARE UN PROBLEMA

Impegnarsi con coraggio, impegno per risolvere i propri problemi

-Affronto i miei problemi con coraggio e determinazione.

RISOLVERE UN PROBLEMA

Trovare la soluzione di qualcosa che è difficile

-Finalmente abbiamo risolto il problema, dopo una lunga ricerca abbiamo trovati i biglietti per andare a Roma.

ESSERE PAZIENTE

Qualcuno che ha pazienza, che affronta la vita senza lamentarsi

-Luigi è un uomo molto paziente e calmo, non si lamenta mai.

ESSERE GRATO

Che ricorda con gratitudine i benefici ricevuti

-Sono grato per i tuoi insegnamenti.

VIVERE IL MOMENTO PRESENTE

Non pensare al passato, vivere solo nel momento presente

-Non pensiamo più al nostro passato, viviamo il momento presente.

ESSERE CONCENTRATO

Assorto, attento

-Sono concentrato nello studio, mi voglio laureare al più presto.

ESSERE DETERMINATO

Assere deciso

-Luca è un ragazzo determinato, sa quello che vuole e si impegna per ottenerlo.

ACCETTARE SE STESSI

Accettare quello che si è, la propria vita, il proprio lavoro, accettare la realtà

-Accetto me stesso e la mia vita;

MEDITARE

La meditazione (dal latino meditatio, riflessione) è, in generale, una pratica che si utilizza per raggiungere una maggiore padronanza delle attività della mente, per calmare la mente.

CONCENTRARSI

Rivolgere la propria attenzione a qualcosa o a qualcuno:

-Concentrati sul tuo respiro.

ESSERE DISTRATTO

Non essere concentrato, avere poca attenzione:

-Luca non fa mai gli esercizi, è un ragazzo distratto.

RILASSARSI 

-Rilassati, non ti preoccupare.

RILASSARE QUALCOSA

-Rilassa i tuoi muscoli.

PREOCCUPARSI + PER +  QUALCOSA \ QUALCUNO

Trovarsi in uno stato di inquietudine, di apprensione, di ansia per qualcosa o per qualcuno:

-Si preoccupa per tutto, è un uomo molto ansioso;

-Mi preoccupo per te;

-Si preoccupano per il mio bene.

PREOCCUPARSI + DI + VERBO ALL’INFINITO

Darsi da fare con cura, impegnarsi:

-Preoccupati di cucinare bene;

-Preoccupiamoci di andare in orario.

ESSERE PREOCCUPATO + PER

-Sono preoccupato per il suo problema;

-Siete preoccupati per vostro figlio?

RESPIRARE

Compiere la funzione biologica della respirazione:

-Respirare con il naso;

-Respirare con la bocca.

CALMARSI 

Essere tranquillo

-Praticare la meditazione aiuta a calmarsi

CALMARE

|Rendere calmo, placare:

-Calmare un bambino;

-Calmare gli animi.

| Alleviare, lenire:

-Calmare un dolore.

LIBERARE LA MENTE DAI PENSIERI NEGATIVI \ PESANTI

-Praticare la meditazione aiuta a liberare la mente dai pensieri negativi

ESSERE NERVOSO

Che manifesta esternamente la propria tensione emotiva:

-Sono nervoso;

-Siete troppo nervosi, rilassatevi;

ESSERE STRESSATO

Essere esaurito, sfibrato:

-Sono stressato dal troppo lavoro.

ESSERE DEPRESSO

Essere giù di morale, essere triste:

-Sono depresso.


ESPRESSIONI UTILI

PER + VIVERE BENE \ MEGLIO \ SERENO \ TRANQUILLO + DOVERE + …

-Per vivere bene devi smettere di pensare al passato;

PENSARE AL PASSATO

-Pensi troppo al tuo passato, devi cercare di dimenticare.

LASCIARSI IL PASSATO ALLE SPALLE

Dimenticare il passato

-Lasciati il passato alle spalle, non pensare più a quello che è successo.

METTERE UNA PIETRA SOPRA

Dimenticare il passato

-Metti una pietra sopra il passato e vai avanti.

DIMENTICARE IL PASSATO \ QUALCUNO \ UN BRUTTO PERIODO \ UN BRUTTO RICORDO

-Dimentica il passato;

-Dimentica il tuo ex marito e continua a vivere;

 

AVERE PENSIERI POSITIVI \ NEGATIVI

-Giulia ha sempre dei pensieri positivi, è una ragazza molto positiva.

ANDARE AVANTI

Continuare, proseguire, andare avanti anche se le cose vanno male

-Noi andiamo avanti, dimentichiamo il passato e continuiamo a vivere.


PRATICHIAMO!

This quiz is for logged in users only.



 

+ italiano: l’oroscopo

ASCOLTA IL PODCAST

“L’oroscopo del giorno”

 

L’oroscopo

L’oroscopo prevede il futuro della vita delle persone:

  1. AMORE
  2. LAVORO
  3. FAMIGLIA
  4. DENARO
  5. SALUTE

I SEGNI ZODIACALI: la suddivisione dello zodiaco in dodici parti ha origine nell’astrologia babilonese; le dodici suddivisioni si chiamano “segni” in quanto sono rappresentate ciascuna da un simbolo.

 


Il profilo dei segni zodiacali

Nati dal 21 marzo al 20 aprile

Caro Ariete, sei il primo segno dello zodiaco e hai sempre molta fretta di arrivare. Impulsivo, onesto, coraggioso e sincero, ti infiammi facilmente per situazioni e persone, ma, altrettanto rapidamente, perdi interesse. Cosa ti manca? La costanza e la pazienza!

Caro Toro, sei una persona affidabile, realista e con i piedi saldamente per terra. Non ti tiri mai indietro di fronte agli impegni e sei capace di resistere ad oltranza. Solo doveri? Per niente! Sei un entusiasta cultore di tutti i piaceri della vita, gola ed eros in primo luogo!

Chi dice Gemelli dice intelligenza. Vivace, abile, curioso, hai voglia di esplorare il mondo intero, di conoscere e di apprendere tutto. Il guaio? È che ti stanchi subito, e passi ad altro senza aver terminato. La tua dualità rappresenta la tua capacità di osservare entrambi i lati della medaglia: e non è da tutti!

Caro Cancro sei molto legato alla famiglia, all’infanzia, al passato. I ricordi sono per te importanti e li custodisci con gelosia. Intuitivo, fantasioso, molto sensibile: basta poco per offenderti e farti chiudere nel tuo guscio. Permaloso? Un tantino, caro Cancro …

Caro Leone: ambizioso e orgoglioso, nobile e fiero, e tanto generoso. Aspiri a comandare e ad avere il primato, ma sei altrettanto capace di donare e proteggere chi ti circonda. Sei stabile e concreto. Puoi peccare di egocentrismo ma ti si perdona davvero tutto!

Vergine, sei nato sotto il segno dei lavoratori, delle persone attente ai dettagli, dotate di realismo e a volte anche un po’ troppo puntigliose. Cerchi sempre il pelo nell’uovo e sei perfino capace di trovarlo, attento e scrupoloso come sei. L’insicurezza fa parte del tuo carattere, ma puoi vincerla.

Hai un gusto eccellente, caro Bilancia. L’equilibrio si riflette nei tuoi gesti, nei tuoi pensieri. Detesti rimanere da solo: sei nato per stare con gli amici, per amare un partner, per godere la vita nei suoi piaceri essenziali. Troppi dubbi? Già, decidere per te è sempre un dilemma!

Caro Scorpione, c’è qualcosa da scoprire? Con il tuo intuito che ha quasi del magico, con il tuo spirito critico e indagatore, arrivi in fretta alla soluzione. Sei combattivo, e le difficoltà non ti spaventano mai. Introverso e profondo, non apri facilmente le porte del tuo cuore, ma se accade, è per sempre, o quasi…

Caro Sagittario, hai un carattere aperto e simpatico. Sei di larghe vedute e la tua lungimiranza ti porta ad immaginare come potrebbe essere il futuro, che, per te, sarà sempre migliore del presente. Coltiva con cura il tuo cuore generoso e ottimista, ma non essere troppo ingenuo!

Caro Capricorno, sei il segno delle costruzioni lente e solide, delle vette, delle ambizioni e dei progetti grandiosi. Niente e nessuno può distoglierti dai tuoi obiettivi. Riservato e geloso della tua intimità, su di te si può sempre contare. Però, se fossi solo un pochino più aperto e meno serio…

Caro Acquario, adori fare amicizia, comunicare, essere in contatto. Sei socievole, ma in modo poco appariscente: nel senso che non fai parte della categoria dei grandi chiacchieroni ma degli amici disponibili e sinceri. Sei schietto, aperto ai cambiamenti e al futuro, e manchi del tutto di realismo. Beh, ma nessuno è perfetto!

Caro Pesci, dolce e tenero, sensibile e sognatore, hai un cuore grande come l’infinito che ti rappresenta e nel quale a volte ti perdi. L’insicurezza e i timori inspiegabili che ti assalgono derivano dalla percezione che tra te e il mondo esterno non esistono confini. Sei cioè, molto influenzabili, quindi occhio a chi frequentate!


Pratichiamo!

This quiz is for logged in users only.



 

CREDERE NELL’OROSCOPO

Tu credi nell’oroscopo?

-No, non ci credo.

Voi credete nell’oroscopo?

-Sì, ci crediamo.


DI CHE SEGNO SEI?

Per rispondere a questa domanda generalmente usiamo:

ESSERE + SEGNO ZODIACALE

-Sono Pesci;

-Sono dell’Ariete;

-Sono del Cancro.

Oppure usiamo una formula più estesa:

ESSERE DEL SEGNO +  DEL \ DELLO \ DEI \ DELL’\ DELLA

-Sono del segno dei Pesci;

-Sono del segno della Vergine;

-Sono del segno dell’Ariete.

Oppure:

ESSERE NATO + SOTTO IL SEGNO + DEL \ DELLO \ DEI \ DELL’ \ DELLA

-Sono nato sotto il segno dei Pesci;

-Sono nato sotto il segno della Vergine;

-Sono nato sotto il segno del Cancro.

DEL DELLO DEI DELLA DELL’
TORO

CANCRO

LEONE

SAGITTARIO

CAPRICORNO

SCORPIONE

 

PESCI

GEMELLI

BILANCIA

VERGINE

ARIETE

ACQUARIO

 


 

I NATI DAL 21 MARZO AL 20 APRILE SONO DEL SEGNO DELL’ARIETE

I NATI DAL 21 APRILE AL 21 MAGGIO SONO DEL SEGNO DEL TORO

I NATI DAL 22 MAGGIO AL 21 GIUGNO SONO DEL SEGNO DEI GEMELLI

I NATI DAL 22 GIUGNO AL 23 LUGLIO SONO DEL SEGNO DEL CANCRO

I NATI DAL 24 LUGLIO AL 23 AGOSTO SONO DEL SEGNO DEL LEONE

I NATI DAL 24 AGOSTO AL 23 SETTEMBRE SONO DEL SEGNO DELLA VERGINE

I NATI DAL 24 SETTEMBRE AL 23 OTTOBRE SONO DEL SEGNO DELLA BILANCIA

I NATI DAL DAL 24 OTTOBRE AL 2 NOVEMBRE SONO DEL SEGNO DELLO SCORPIONE

I NATI DAL 23 NOVEMBRE AL 22 DICEMBRE SONO DEL SEGNO DEL SAGITTARIO

I NATI DAL 23 DICEMBRE AL 20 GENNAIO SONO DEL SEGNO DEL CAPRICORNO

I NATI DAL 21 GENNAIO AL 19 FEBBRAIO SONO DEL SEGNO DELL’ACQUARIO

I NATI DAL 20 FEBBRAIO AL 20 MARZO SONO DEL SEGNO DEI PESCI


PROFILO DEI SEGNI

-I nati sotto il segno dell’Ariete vivono le passioni amorose con trasporto;

-I nati sotto il segno dello Scorpione in amore sono molto passionali;

-I Gemelli sanno essere amanti brillanti e fantasiosi;

 

Картинки по запросу oroscopo i segni zodiacali

ESSERE FEDELE

Che non tradisce, che rispetta gli impegni:

-Paolo è un uomo fedele.

ESSERE POSSESSIVO

Che vuole solo per sé l’affetto delle persone care:

-Paolo è un uomo troppo possessivo.

ESSERE ROMANTICI

Persona sentimentale e sognatrice:

-I nati sotto il segno dell’Ariete sono molto romantici.

ESSERE COSTANTI

Saldo nella volontà, nelle idee, che fa le cose costantemente, sempre:

-Stefano è uno studente molto costante, fa sempre gli esercizi.

ESSERE BRILLANTI

Che fa le cose in modo differente, in modo eccezionale:

-I nati sotto il segno della Vergine sono degli amanti brillanti.

ESSERE FANTASIOSI

Ricco di fantasia:

-Gli scorpione sono ricchi di fantasia.

ESSERE PASSIONALI

-Essere una persone che ama in maniera forte, profonda:

-Luigi è un amante passionale.


I PIANETI

Questo è un piccolo dizionario illustrato dei nomi dei pianeti che ti servirà per capire meglio il PODCAST:

Похожее изображение

ASTROLOGIA: arte divinatoria basata sulla credenza che gli astri influiscano sul carattere degli uomini e sugli eventi storici.

ASTROLOGO: chi pratica l’astrologia.

OROSCOPO

L’OROSCO DI “BRANKO” (nome dell’astrologo)

L’OROSCOPO SETTIMANALE

L’OROSCOPO MENSILE

L’OROSCOPO DI OGGI (GIORNALIERO)

L’OROSCOPO ANNUALE

L’OROSCOPO + DEL + ANNO

-L’oroscopo del 2017;

L’OROSCOPO + DEL + MESE + DI + NOME DEL MESE

-L’oroscopo del mese di giugno

CHE COSA DICE L’OROSCOPO?

L’OROSCOPO DEL MESE DI + NOME DEL MESE + DICE + CHE + VERBO AL FUTURO

-L’oroscopo del mese di giugno dice che sarò fortunato in amore;

-L’oroscopo del mese di ottobre dice che saranno dei cambiamenti positivi nel lavoro;

-L’oroscopo di oggi dice che incontrerò l’anima gemella.

L’oroscopo dice che…

-Ci saranno dei cambiamenti IN \ NEL \ NELLE

-L’oroscopo di oggi dice che ci saranno dei cambiamenti per i nati sotto il segno dei Gemelli: amore, lavoro, finanze.

-L’oroscopo dice che ci saranno dei cambiamenti nelle finanze;

-L’oroscopo dice che ci saranno dei cambiamenti in amore;

-L’oroscopo dice che ci saranno dei cambiamenti nel lavoro;

-Ci saranno delle novità

-L’oroscopo dice che ci saranno delle novità in amore (nel lavoro, nelle finanze)

 

-Cambiamenti in arrivo

-L’oroscopo dice che ci saranno dei cambiamenti in arrivo nel lavoro (in amore, nelle finanze)


PRATICHIAMO!

This quiz is for logged in users only.



+ italiano: in libreria

PODCAST

Maria va in libreria per comprare dei libri:

 

CHE LIBRI LEGGI?

-Generalmente leggo romanzi d’amore;

-Leggo romanzi fantastici.

CHE LIBRI MI CONSIGLI DI LEGGERE?

-Ti consiglio di leggere il libro di Fabio Volo.

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

-Non ho un genere preferito;

-Il mio genere preferito è il fantasy.

QUAL È IL TUO AUTORE \ SCRITTORE PREFERITO?

-Il mio autore preferito è Fabio Volo.

IL LIBRO + DI + NOME DELL’AUTORE

-Hai letto il nuovo libro di Chiara Gamberale?

IL LIBRO + SCRITTO DA + NOME DELL’AUTORE

-Il libro è scritto da Chiara Gamberale.

SCEGLIERE UN LIBRO

-Scegli il tuo libro preferito;

-Scegli il tuo autore preferito.

IL MIO LIBRO PREFERITO + ESSERE + TITOLO

-Il mio libro preferito è “Io non ho paura”.

 

GENERE LETTERARIO

GENERE SENTIMENTALE \ D’AMORE

GENERE EROTICO

GENERE UMORISTICO

GENERE GIALLO

GENERE STORICO

GENERE FANTASTICO (FANTASCIENZA E FANTASY)

GENERE HORROR (paura)

GENERE AUTOBIOGRAFICO

GENERE FIABESCO

POESIA

LETTERATURA PER RAGAZZI

LETTERATURA PER BAMBINI (letteratura per l’infanzia)

 

LIBRI DIDATTICI

LIBRO DI STORIA

LIBRO DI SCIENZE

LIBRO DI GEOGRAFIA

LIBRO DI LETTERATURA

LIBRO DI ITALIANO

LIBRO DI MATEMATICA


Vocabolario utile

Il titolo: Io non ho paura

I capitoli: tutti i libri sono divisi in capitoli. Ciascuna delle parti, più o meno ampie, in cui è diviso un libro, un racconto.

Картинки по запросу indice libroL’indice: elenco dei capitolo con il numero delle pagine

Картинки по запросу pagine del libroLe pagine: le pagine compongono il libro

La copertina: la copertina è la parte esterna di un libro, di una rivista, di un quaderno, di un’agenda o di un disco solitamente formata da carta o cartoncino più spessi dei fogli interni.

L’autore: è colui che ha scritto il libro.

La casa editrice: impresa commerciale che si occupa della pubblicazione e della divulgazione di libri, riviste ecc.: casa editrice scientifica, scolastica.

Espressioni utili:

-ESSERE IN OFFERTA

Prodotti venduti con a un prezzo inferiore, diciamo anche ESSERE SCONTATO:

-Questi libri sono in offerta, costano solo 5,00 euro;

ESSERE SCONTATO + DEL + 20,30,40 % (% si legge percento)

-Questi libri sono scontati del 20%;

Похожее изображениеCONFEZIONE REGALO

modo in cui una merce viene sistemata per essere conservata, trasportata o venduta:

-Vuole la confezione regalo?

-Faccio una confezione regalo?

CURIOSITÀ

Due nuovi modi di dire

ESSERE SCONTATO: evidente, ovvio

-È scontato che se mi sposerò tu sarai invitato alla festa ⇒ è ovvio che quando mi sposerò tu sarai invitato alla festa.

DARE PER SCONTATO: per sicuro, per certo

-Diamo per scontato l’apprendimento della lingua italiana con un corso annuale ⇒ è sicuro che se studi per un anno apprendi la lingua italiana.


Pratichiamo!

This quiz is for logged in users only.



 

+ vocabolario: azioni giornaliere

AVERE RIFATTO IL LETTO:

-Ieri ho rifatto il letto.

ESSERE ANDATO:

-Sono andato a scuola.

ESSERE ARRIVATO A CASA, IN UFFICIO, AL LAVORO

-Sono arrivata a casa.

AVERE FATTO I COMPITI

-Io ho fatto i compiti.

AVERE GIOCATO A VIDEOGIOCHI:

-Ho giocato a videogiochi.

AVERE GIOCATO A PALLONE:

-Ho giocato a pallone.

AVERE ASCOLTATO MUSICA:

-Ho ascoltato musica.

ESSERE USCITO CON GLI AMICI:

-Sono uscito con gli amici.

AVERE LETTO UN LIBRO:

-Ho letto un libro.


AVERE FATTO LA COLAZIONE:

-Ho fatto la colazione;

AVERE PRANZATO:

-Ho pranzato;

AVERE CENATO:

-Avete cenato.

AVERE CUCINATO:

-Hanno cucinato.

AVERE STUDIATO:

-Abbiamo studiato.

AVERE PORTATO A SPASSO IL CANE:

-Abbiamo portato a spesso il cane.

AVERE FATTO ACQUISTI:

-Hai fatto acquisti.

AVERE LETTO IL GIORNALE:

-Ho letto il giornale.

AVERE FATTO LE PULIZIE:

-Ho fatto le pulizie.


Leggi i testi

PRESENTE INDICATIVO = per descrivere cosa fai generalmente

La giornata di Francesca

La mattina mi alzo alle 7:00, rifaccio il letto, faccio colazione e vado a scuola. Non mi piace andare a scuola, infatti non vedo l’ora di uscire. Quando esco da scuola ritorno a casa e finalmente ascolto musica ed esco con i miei amici.

La giornata di Luca

La mia giornata inizia sempre con una buona colazione. Poi faccio la doccia, ascolto un po’ di musica e mi vesto. Vado al lavoro, studio molto e all’una vado via per andare a casa. Quando rientro a casa c’è mia moglie che cucina, mentre lei cucina io leggo il giornale, oppure faccio le pulizie. Quando il pranzo è pronto io e mia moglie ci sediamo a tavola e mangiamo insieme. La sera andiamo a fare un giro, portiamo il cane a spasso e facciamo acquisti.

PASSATO PROSSIMO = descrivere che cosa hai fatto ieri, stamattina, stasera, mercoledì scorso, in generale un giorno del passato.

La giornata di Nada

Ieri mi sono alzata alle 7:00 mi sono lavata, mi sono vestita, ho preparato la colazione e ho mangiato insieme ai miei bambini. Ho accompagnato loro a scuola, sono ritornata a casa e ho fatto la mia lezione d’italiano. Quando ho finito la lezione, ho rifatto i letti, ho pulito e sistemato la casa. Mio marito è andato a prendere mio figlio alle 13:30. Nel frattempo io sono andata alle poste per ritirare una raccomandata. Sono ritornata a casa, ho preparato il pranzo e abbiamo mangiato tutti insieme. Alle 16:00 ho preso mia figlia da scuola. Ho fatto la spesa e siamo ritornati a casa.


 

Espressioni utili

FARE ACQUISTI= comprare abbigliamento, arredamento, tecnologia, ecc;

-Mia moglie e io facciamo acquisti;

-Mia zia e io abbiamo fatto acquisti online;

-Piero e io abbiamo fatto acquisti per la casa. Abbiamo comprato due sedie nuove, un tavolo e due tende.

FARE LA SPESA = comprare alimenti;

-Ieri sera abbiamo fatto la spesa, abbiamo comprato: patate, pomodori, pane, sale e zucchero.

DURANTE, MENTRE = nel tempo in cui, nel momento in cui;

-Mentre io faccio acquisti mio marito lavora;

-Durante la lezione ascolto la musica;

OPPURE = o

-Vuoi una mela oppure una pera?;

-Vuoi dello zucchero oppure del sale?;

INSIEME = compagnia, unione, unità

-Marcella e io studiamo insieme;

-Io e mia madre facciamo le pulizie insieme.

 

PRATICHIAMO!

This quiz is for logged in users only.


+ società: il sistema scolastico in Italia

LEGGI IL TESTO

CICLI DI ISTRUZIONE
Il sistema scolastico italiano è strutturato in tre cicli di istruzione:

l’istruzione primaria, che comprende la scuola primaria, di durata quinquennale.
l’istruzione secondaria, che comprende la scuola secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore) di durata triennale, e la scuola secondaria di secondo grado (ex scuola media superiore) di durata quinquennale.
l’istruzione superiore, che comprende l’Università, l’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica e la formazione professionale.

La scuola dell’infanzia è un’istituzione prescolastica non obbligatoria, caratterizzata dal gioco e della convivenza con i compagni, e dalla preparazione al primo ciclo d’istruzione, cioè la scuola primaria. La durata media è di tre anni: sezione “piccoli” (primo anno), sezione “medi” o “mezzani” (secondo anno) e infine sezione grandi (terzo anno). Con la riforma Gelmini è possibile iscrivere i bambini di 2 anni e mezzo, mentre il precedente prerequisito erano i tre anni. In Italia era precedentemente nota come “scuola materna”, sino all’introduzione della riforma Moratti nel 2003.

ISTRUZIONE PRIMARIA
La scuola primaria in precedenza era divisa in due cicli, un biennio e un triennio, con un esame di finale per il completamento e l’accesso alle scuole di secondo grado. Con la riforma Moratti venne divisa in 3 cicli, un anno singolo e due bienni, e l’esame finale venne abolito. Durante la storia della scuola primaria si sono alternati due moduli didattici: quello del maestro unico e quello del modulo didattico. Il maestro unico era in uso sino 1990 per essere poi abolito dopo anni di sperimentazione e rimpiazzato con un gruppo di docenti (3 per due classi o 4 per tre classi), chiamato modulo didattico. Con la riforma Gelmini la figura del maestro unico è stata riapprovata. Con il decreto legislativo n.59 del 2004 applicativo della legge Moratti, nacque una nuova figura: il docente tutor: una figura di orientamento, di consulenza, di tutorato per ciascuno studente, al fine di giungere ad un grado.

ISTRUZIONE SECONDARIA – PRIMO GRADO
La scuola secondaria di primo grado, in precedenza scuola media inferiore, è l’istituzione che rappresenta il primo grado dell’istruzione secondaria. Vi si accedeva fino al 2003 con la licenza primaria (attualmente abolita). La scuola media inferiore nacque nel 1965 con l’unificazione dei ginnasi, che davano accesso ai licei, e delle scuole di avviamento professionale, che davano accesso alle scuole tecnico/professionali. Da quel momento si è quindi parlato di scuola media unificata. L’orario settimanale della scuola secondaria di primo grado va, in media, da un minimo di 29 ore ad un massimo di 33 ore. In alcune scuole al posto delle ore possono essere usati i periodi di 50 minuti, quindi l’orario varia da un minimo di 35 periodi a un massimo di 38 periodi. Con la riforma Gelmini si ritorna però all’oraria di sessanta minuti.

Le materie studiate sono (in media): Italiano (5 ore settimanali), Storia e Geografia (con Cittadinanza e Costituzione) (4 ore), approfondimento in discipline letterarie (1 ora), Matematica (4 ore), Scienze (2 ore), Tecnologia (2 ore), Lingua inglese (3 ore), Seconda lingua comunitaria (2 ore), Arte e Immagine (2 ore), Musica (2 ore), Scienze motorie e sportive (2 ore), Religione cattolica o attività alternativa (1 ora).

Inoltre lo studente e le famiglie possono scegliere fino ad un massimo di 4 ore di laboratori facoltativi: laboratori che ogni scuola può proporre in base alle risorse di organico di cui dispone. Con l’attuale organizzazione sono scomparse le precedenti (prima del 2003) sperimentazioni di tempo prolungato che permettevano un orario massimo di 36 ore effettive comprendenti anche momenti di compresenza di più insegnanti. Recentemente si sperimenta un corso musicale sperimentale nel quale vengono scelti gli alunni a numero chiuso con la facoltà di studiare uno strumento musicale nel quale alla fine del ciclo vi è un esame anche per questa materia.

ISTRUZIONE SECONDARIA – SECONDO GRADO

La scuola secondaria di secondo grado, in precedenza scuola media superiore, rappresenta il secondo grado del ciclo di istruzione secondaria. Alla scuola secondaria superiore si accede dopo il conseguimento della licenza di scuola media al termine della scuola secondaria di primo grado.

La scuola secondaria di secondo grado è divisa in quattro tipologie di istituti: licei, istituti tecnici, istituti professionali e istituti d’arte.

1) Licei
Per liceo si intende una tipologia di scuola superiore di secondo grado il cui obiettivo è quello di formare lo studente in ambito accademico e di prepararlo alle università e istituzioni di terzo grado, piuttosto che immetterlo direttamente nel lavoro. Ogni liceo ha una durata di cinque anni, diviso in biennio e triennio. Nel corso della storia alcuni licei sono stati introdotti ed altri soppressi. I sei licei previsti dalla Riforma Gelmini sono i seguenti:

– liceo classico
– liceo scientifico
– liceo linguistico (entrato in ordinamento con la Riforma Gelmini
– liceo artistico
– liceo delle scienze umane (nato con la Riforma Gelmini)
– liceo musicale e coreutico (nato con la Riforma Gelmini)

2) Istituti Tecnici

3) Istituti professionali

4) Istituti d’arte (La riforma Gelmini ha soppresso questi istituti che confluiranno nei licei artistici).


ISTRUZIONE SUPERIORE

UNIVERSITÀ
L’Italia è stata uno dei primi Paesi ad aderire al processo di Bologna, nella quasi totalità delle università, già dall’anno accademico 1999/2000. Il ciclo degli studi all’università è articolato su tre livelli:

1. Laurea triennale (3 anni)
2. Laurea magistrale, ex-laurea specialistica (2 anni)
3. Dottorato di ricerca (3 anni) o scuola di specializzazione (2-5 anni).


Pratichiamo!

This quiz is for logged in users only.



 

+ vocabolario: lavori o studi?

LEGGI IL TESTO

Ciao, mi chiamo Francesca, ho 27 anni e vivo a Roma. Sono di Venezia. Vivo a Roma da 5 anni. Mi sono trasferita qui per studiare. Ho studiato legge nella facoltà di giurisprudenza di Roma. Dopo la laurea ho iniziato a lavorare come segretaria presso un avvocato. A me piace molto studiare, ho sempre avuto dei buoni voti. Ho studiato in una scuola elementare privata, poi ho proseguito i miei studi in una scuola media pubblica. Quando ho finito la scuola media mi sono trasferita a Milano con la mia figlia e ho studiato al liceo scientifico Alessandro Volta di Milano.

Il mio lavoro mi piace molto. Lavoro dal lunedì al venerdì. Entro in servizio alle 9:00 e smonto alle 13:00.


STUDIARE AL LICEO

STUDIARE IN UN LICEO

STUDIARE IN UNA SCUOLA

STUDIARE NELLA SCUOLA

-Io studio al liceo scientifico Luigi Canepa di Bologna ⇒ specifico

-Io studio in un liceo scientifico ⇒ uno qualunque, non specificato, significato generico

-Io studio nella scuola privata di via Mazzini⇒ specifico

-Io studio in una scuola privata ⇒ una qualunque, non specificato, significato generico

VOCABOLARIO

STUDIARE ALLA SCUOLA ELEMENTARE

FREQUENTARE LA SCUOLA ELEMENTARE

-Io studio alla scuola elementare;

-Maria frequenta la scuola elementare.

STUDIARE ALLA SCUOLA MEDIA

FREQUENTARE LA SCUOLA MEDIA

-Gianna studia alla scuola media;

-Francesca frequenta la scuola media.

STUDIARE ALLA SCUOLA SUPERIORE

FREQUENTARE LA SCUOLA SUPERIORE

-Noi studiamo alla scuola superiore;

-Noi frequentiamo la scuola superiore.

STUDIARE ALL’UNIVERSITÀ

FREQUENTARE L’ UNIVERSITÀ

-Voi studiate all’università;

-Voi frequentate l’università.

USCIRE DA SCUOLA

-Esco da scuola alle 9:00

USCIRE DALL’UNIVERSITÀ’

-Usciamo dall’università alle 11:00

FARE LA LEZIONE

-Facciamo la lezione alle 9:00

DALLE + ORA + ALLE + ORA + FARE + LEZIONE+ DI + MATERIA +

-Dalle 7:00 alle 11.00 facciamo lezione di matematica

PRENDERE LEZIONI PRIVARE + DI

-Prendo lezioni private di matematica

STUDIARE ALLA SCUOLA PUBBLICA

-Io studio alla scuola pubblica

STUDIARE ALLA SCUOLA PRIVATA

-Io studio alla scuola privata

LE MATERIE SCOLASTICHE

ITALIANO

-Studiare italiano

LETTERATURA

-Studiare letteratura

SCIENZE

-Studiare scienze

MATEMATICA

-Studiare matematica

FISICA

-Studiare fisica

CHIMICA

-Studiare chimica

STORIA

-Studiare storia

GEOGRAFIA

-Studiare la geografia

LINGUA STRANIERA

-Studiare la lingua straniera

SCIENZE MOTORIE

-Studiare scienze motorie

RELIGIONE

-Studiare religione

ARTE

-Studiare arte

MUSICA

-Studiare musica


UNIVERSITÀ

STUDIARE + ALL’UNIVERSITÀ ⇒ generico

-Studiamo all’università

STUDIARE +  IN  + UN’UNIVERSITÀ’ + AGGETTIVO ⇒ generico

-Studiamo in un’università polacca

-Studiamo in un’università prestigiosa

STUDIARE + NELLA + FACOLTÀ + DI

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA \ STUDIARE LEGGI

-Studio leggi nella facoltà di giurisprudenza di Milano

FACOLTÀ DI SCIENZE FISICHE E MATEMATICHE

-Studio scienze nella facoltà di scienze fisiche e matematiche di Roma

FACOLTÀ DI MEDICINA

FACOLTÀ DI FARMACIA

FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

FACOLTÀ DI BIOLOGIA

FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA


ANDARE A SCUOLA

-Vado a scuola con il bus

ANDARE ALL’UNIVERSITÀ

-Vado tutti i giorni all’università

 

Lavoro

LAVORARE COME INSEGNANTE

-Lavoro come insegnante nella scuola elementare di Roma

LAVORARE COME CONTABILE

-Lavoro come contabile nell’ufficio contabilità della Google

LAVORARE COME AUTISTA

-Lavoro come autista

ANDARE AL LAVORO

-Vado al lavoro alle 9.00

ANDARE A LAVORARE

-Oggi vado a lavorare

ANDARE IN UFFICIO

-Oggi vado in ufficio un’ora prima


LAVORARE + CON + QUALCUNO

Collaborazione

-Lavoro con Mario

LAVORARE + PER + QUALCUNO (NOME AZIENDA)

Prestare servizio per un’azienda, prestare servizio a qualcuno

-Lavoro per Google

-Lavoriamo per “Il corriere della sera”

-Lavoriamo per voi


TURNI DI LAVORO ⇒ orario di lavoro

-Il mio turno di lavoro è dalle 9:00 alle 7:00

-Il suo turno di lavoro è dalle 17.00 alle 22:00

ENTRARE IN SERVIZIO ⇒ Iniziare a lavorare

-Entro in servizio alle 9:00

SMONTARE ⇒ finire di lavorare

-Smonto alle 21:00

LAVORARE A TEMPO PIENO (FULL TIME)

-Lavoro a tempio pieno

LAVORARE MEZZA GIORNATA (PART-TIME)

-Noi lavoriamo mezza giornata

Pratichiamo!

This quiz is for logged in users only.



 

DAL MEDICO

La signora Maria Rossi non si sente bene, allora telefona al suo medico

LESSICO

Espressioni e vocaboli utili

CHIAMARE IL DOTTORE \ MEDICO

-Ieri non mi sentivo bene, ho chiamato il medico e mi ha detto di prendere la Tachipirina.

-Se non stai bene, chiama il medico.

ANDARE DAL DOTTORE \ MEDICO

-Domani vado dal dottore per fare usa visita medica.

FARE UNA VISITA MEDICA

-Domani devi fare una visita medica.

IL DOTTORE VISITA IL PAZIENTE

-Il medico mi ha visitato, ha detto che è tutto a posto.

PRENDERE UNA TACHIPIRINA DA 500 ML

La Tachipirina è un farmaco a base di paracetamolo che si usa in caso di febbre.

 

AVERE L’INFLUENZA

-Ho l’influenza.

ESSERE INFLUENZATO

-Sono influenzato.

AVERE IL RAFFREDDORE

-Abbiamo il raffreddore.

AVERE LA TOSSE

Abbiamo la tosse.

AVERE MAL DI TESTA

-Ho mal di testa da due giorni;

POSSIAMO ANCHE DIRE: FARE MALE + PRONOME

-Mi fa male la testa da due giorni;

-Vi fa male la testa?

AVERE LA NAUSEA

-Ho la nausea.

AVERE MAL DI STOMACO

-Ho mal di stomaco.

POSSIAMO ANCHE DIRE: FARE + MALE + PRONOME

-Mi fa male lo stomaco.

AVERE MAL DI DENTI

-Ho mal di denti.

POSSIAMO ANCHE DIRE: FARE MALE + PRONOME

-Mi fanno male i denti.

FARE LE ANALISI

Si fanno le analisi per verificare la presenza di patologie, virus ecc

-Devo fare le analisi del sangue;

-Dobbiamo fare delle analisi per verificare se si tratta di un virus.

FARE IL PRELIEVO DEL SANGUE

FARE GLI ACCERTAMENTI

Fare delle analisi specifiche per evidenziare la presenza o l’assenza di patologie:

-Devo fare alcuni accertamenti.

FARE PREVENZIONE

Una serie di accertamenti clinici, visite, radiografie, ecografie, dosaggi ematici: un insieme di procedure che rientrano non nella prevenzione, cioè visite e analisi anticipatori che permettono di evitare le malattie.

ACCERTAMENTI CLINICI⇒ l’accertare; verifica, controllo: 

-Mi ricovero per accertamenti.

ECOGRAFIA

-Devo fare un’ecografia addominale.

RADIOGRAFIA

-Devo fare una radiografia toracica.

MODI DI DIRE

FARE UN COLPO DI TELEFONO A QUALCUNO:

-Il medico ha detto che ci fare un colpo di telefono stare.

DARE UN COLPO DI TELEFONO A QUALCUNO

-Prima di venire a casa tua, ti do un colpo di telefono.

Esiste anche l’espressione:

FARE UNO SQUILLO A QUALCUNO

-Prima di partire, ti faccio uno squillo;

-Appena sono sono casa tua, ti faccio uno squillo.


Pillole di grammatica

Quando ci rivolgiamo a qualcuno dando del Lei  usiamo il congiuntivo al posto dell’imperativo, così come  nelle terze persone e nella prima plurale quando facciamo ⇒ un’esortazione, un invito:

Abbia un po’ di pazienza!

Vada via di qui immediatamente!

Abbiate fiducia in noi!

Il medico si rivolge al paziente dandole del Lei:

Vada a fare una visita specialistica;

Assuma una compressa di Tachipirina:

PRENDERE \ ASSUMERE UN FARMACO

Prendere e assumere hanno lo stesso significato, mettere si usa con le supposte e applicare con le pomate.

Oggi ho preso lo sciroppo;

Applichi la pomata due volte al giorno.

 

Prescrizione medica

PRESCRIZIONE

ciò che il medico consiglia al paziente come terapia o (profilassi ⇒ altro nome per dire terapia)

Risultati immagini per prescrizione medica significato

La prescrizione medica è generalmente scritta usando l’infinito:

ASSUMERE + DOSAGGIO + AL GIORNO + PER + PERIODO DI TEMPO

-Assumere due pastiglie al giorno per due settimane;

-Applicare la pomata due volte al giorno per 15 giorni;

Il medico può anche usare le seguenti espressioni:

Si consiglia + profilassi

-Si consiglia un riposo di sette giorni;

 

Pratichiamo!

This quiz is for logged in users only.



 

 

 

+ società: il mondo virtuale di facebook

 

CONDIVIDERE UN POST

Quando pubblichi qualcosa nella tua bacheca (foto, frasi, video): -Ho condiviso la mia foto su Facebook. Quando condividi nella tua bacheca qualcosa che qualcun’altro ha condiviso: -Ho condiviso la foto di Marta. CONDIVIDERE UNO STATO Quando scrivi qualcosa nella propria bacheca:

Immagine correlata

AGGIORNARE IL PROPRIO STATO

Scrivere qualcosa di nuovo sulla propria pagina Facebook: -Ieri ho scritto su Facebook che ero triste, oggi ho aggiornato scrivendo che sono felice. METTERE MI PIACE \ UN CUORE \ UNA FACCINA -Luca ha messo mi piace alla mia foto; -Maria ha messo un cuore alla mia foto.

COMMENTARE UN POST Scrivere qualcosa sotto un post:

INVIARE UNA RICHIESTA DI AMICIZIA

Chiedere l’amicizia a qualcuno:

-Francesco mi ha chiesto l’amicizia.

SEGUIRE QUALCUNO \ UNA PAGINA SU FACEBOOK

Seguire una pagina Facebook: -Segui Italian_Teacher  su Facebook.

ISCRIVERSI A UN GRUPPO SU FACEBOOK:

-Iscriviti al nostro gruppo Facebook Impariamo Italiano.

POSTARE FOTO, IMMAGINI, VIDEO

è un altro modo per dire condividere qualcosa su Facebook:

-Ho postato le mie foto su Facebook.

AVERE IL PROFILO PRIVATO

Quando la tua il tuo profilo è disponibile per un pubblico ristretto:

-Marta ha il profilo privato, non possiamo vedere le sue foto.

 

This quiz is for logged in users only.


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.