fbpx

Ciao!

in questa lezione impariamo:

  • Il tempo
  • Le stagioni dell’anno
  • Le preposizioni con le stagioni dell’anno

LESSICO


In italiano per parlare del clima o tempo, usiamo l’espressione:

  • Che tempo fa?

Usiamo il verbo FARE terza persona singolare ⇒ il tempoè singolare maschile.

Per rispondere a questa domanda usiamo diversi verbi:

  • verbo FARE:
freddo \ caldo fa freddo, fa caldo
bello \ brutto fa bello , fa brutto
⇒ ATTENZIONE! NON USARE BENE\MALE

 

  • verbo ESSERE: il tempo è bello, il tempo è brutto ⇒ ATTENZIONE! NON USARE BENE\MALE
  • c’è \ ci sono: con c’è, ci sono diamo informazioni più precise:

 

c’è ⇒ singolare ci sono ⇒ plurale
c’è vento c’è il sole c’è la nebbia c’è 1 grado (per la temperatura) ci sono le nuvole ci sono le stelle ci sono 32 gradi (per la temperatura)
ATTENZIONE! non dire: c’è bello, c’è brutto

  • AGGETTIVI
 piovoso a \ i \ e nuvoloso a \ i \ e stellato a \ i \ e ventoso a \ i \ e soleggiato a \ i \ e

guarda questi esempi:

  1. una giornata piovosa
  2. il tempo è nuvoloso \ il cielo è nuvoloso
  3. un cielo stellato \ una notte stellata
  4. una giornata ventosa
  5. una giornata soleggiata

Con gli AGGETTIVI possiamo usare il verbo ESSERE, guarda questi esempi:

Oggi il cielo è nuvoloso

Oggi il cielo è soleggiato


  • Pioggia e neve ⇒ pioverenevicare

Oggi nevica Oggi piove


LE QUATTRO STAGIONI

Le stagioni dell’anno in italiano sono:

  • L’autunno ⇒ maschile
  • L’inverno ⇒ maschile
  • La primavera ⇒ femminile
  • L’estate ⇒ femminile

  • Con le stagioni dell’anno usiamo la preposizione DI + INVERNO \ ESTATE ⇒ per azioni abituali e per esprimere che una qualcosa accade durante una determinata stagione:

D’inverno piove ⇒ durante l’inverno piove

D’inverno vado in montagna

D’estate solitamente vado al mare


  • Con PRIMAVERA e AUTUNNO usiamo la preposizione IN ⇒ per azioni abituali e per esprimere che una qualcosa accade durante una determinata stagione:

In primavera sbocciano i fiori

In autunno cadono le foglie

In autunno inizierò ad andare all’università

In primavera farò un viaggio


ATTENZIONE! Con tutte le stagioni usiamo la preposizione DI nelle seguenti espressioni:

  • Il primo + giorno + di + stagione

Il primo (secondo \ ultimo etc) giorno d’autunno;

Il primo giorno (secondo \ ultimo etc) d’estate;

Il primo giorno (secondo \ ultimo etc) d’inverno;

Il primo giorno (secondo \ ultimo etc) di primavera;

  • Un giorno + di + stagione

Un giorno d’estate Un giorno di primavera Un giorno d’autunno Un giorno d’inverno


AGGETTIVI 

  • invernale ⇒ abbigliamento invernale
  • primaverile ⇒ un vestito primaverile
  • autunnale ⇒ una giornata autunnale
  • estivo ⇒ una temperatura estiva

 

 

Antonio Lucio Vivaldi nato a Venezia il 4 marzo 1678, morto a  Vienna il 28 luglio 1741 è stato un compositore e violinista italiano cittadino della Repubblica di Venezia, esponente di spicco del tardo barocco veneziano.

Detto il Prete Rosso per il colore dei capelli, è stato uno dei violinisti più virtuosi del suo tempo e uno dei più grandi compositori di musica barocca. Considerato il più importante, influente e originale musicista italiano della sua epoca, Vivaldi ha contribuito significativamente allo sviluppo del concerto, soprattutto solistico, genere iniziato da Giuseppe Torelli, e della tecnica del violino e dell’orchestrazione. Non ha trascurato inoltre l’opera lirica. Vastissima la sua opera compositiva che comprende inoltre numerosi concerti, sonate e brani di musica sacra.

Le sue opere hanno influenzato numerosi compositori del suo tempo tra cui Bach, Pisendel, Heinichen, Zelenka, Boismortier, Corrette, De Fesch, Quantz.

Le sue composizioni più note sono i quattro concerti per violino conosciuti come Le quattro stagioni , celebre esempio di musica a soggetto.

PRATICHIAMO!

This quiz is for logged in users only.


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.