fbpx
ESPRESSIONI UTILI

 

  • DORMIRE = essere in stato di sonno

mio figlio dorme tutta la notte

  • ANDARE A DORMIRE = mettersi a letto, andare a letto

in generale vado a dormire alle 11 di notte

  • AVERE DORMITO = passato prossimo di DORMIRE

Ieri ho dormito tutta la notte

  • ADDORMENTARSI = cominciare a dormire

Generalmente vado a dormire alle 9, ma mi addormento alle 11

  • ESSERSI ADDORMENTATO = passato prossimo di ADDORMENTARSI

Ieri sera mi sono addormentato alle 21, anche se sono andato alle 11

  • RIUSCIRE \ NON RIUSCIRE A DORMIRE = potere o non potere dormire

Ieri notte non riuscivo a dormire

  • PRENDERE SONNO \ NON PRENDERE SONNO = addormentarsi

Ieri notte ho preso sonno verso le 11

Ieri notte non riuscivo a prendere sonno

  • DORMIRE BENE \ MALE

Ieri non ho dormito bene

  • PERDERE IL SONNO = non dormire a causa di preoccupazioni

Da quando mio figlio è partito non dormo più bene, ho perso il sonno

  • STARE DORMENDO = presente progressivo di DORMIRE

Che cosa sta facendo tuo figlio? Sta dormendo.

LEGGI IL TESTO

Che cosa fare quando il sonno non arriva

E anche se per magia riusciremo prima del nuovo anno a sistemare tutte le ragioni del nostro sovraffaticamento, vale comunque la pena di soffermarsi su questi sette consigli da seguire in caso di emergenza.

  1. Stabilisci un’ora entro la quale vuoi essere addormentato
    Cerca di stabilire un orario per andare a letto e un orario per alzarti, da rispettare salvo eccezioni, anche durante il week end e le vacanze. Essere disciplinato aiuterà il ciclo naturale del ritmo sonno-veglia a regolarizzarsi o a mantenersi regolare e la qualità del sonno a migliorare. Se non riesci ad addormentarti entro quindici minuti, attenzione, non ti tormentare, ma alzati e fai qualcosa che ti rilassi. Coricati quando sei stanco e non farti angosciare dall’idea che non ti addormenterai mai.
  2. Attenzione a quello che mangi e a quello che bevi
    Non andare a letto troppo affamato o troppo sazio, resteresti sveglio. Non bere troppo la sera, altrimenti ti sveglierai durante la notte per andare in bagno più volte del necessario. Ricordati che caffeina, nicotina e alcool sono da tenere a bada: la nicotina e la caffeina rimangono eccitanti per diverse ore e possono rovinare il sonno; un bicchiere di vino o di superalcoolico può farti venir sonno al momento ma può provocare un brusco risveglio durante la notte.
  3. Organizza un “rituale del sonno”
    Abituati a compiere gesti che preparano il sonno: un bagno caldo, leggere un buon libro, ascoltare buona musica a luce soffusa. Queste abitudini avvertiranno il corpo che sta arrivando l’ora di andare a dormire. Compiere gesti rilassanti aiuta a passare dallo stato di veglia al sonno in modo dolce e graduale. Attenzione alla tv e alle apparecchiature elettroniche: lo schermo del pc o della tv interferiscono con il tuo sonno, sii cauto!
  4. Mettiti comodo
    Rendi la camera da letto adatta al sonno: fresca, scura, silenziosa. Se necessario, usa tendaggi che non lascino filtrare la luce. Se serve usa i tappi per le orecchie, o la maschera per gli occhi, o altri strumenti che possano rendere l’ambiente in cui ti trovi più adatto al sonno. Il materasso e il cuscino possono essere importanti e ognuno di noi ha i propri gusti e le proprie preferenze. Se non dormi da solo, accertati che ci sia abbastanza spazio per due; e metti qualche barriera per bambini e animali, non permettere loro di invadere il vostro letto senza regole e di rubarvi il sonno del quale avete bisogno per vivere.
  5. Sonnellini, ma senza esagerare
    Una siesta eccessivamente prolungata durante il giorno può rubarti la qualità del sonno notturno, soprattutto se già non dormi bene. Il sonnellino pomeridiano non dovrebbe durare più di mezz’ora, meglio se nel pomeriggio. Se il tuo lavoro ti costringe a turni notturni, è ovvio che dovrai dormire di giorno: a finestre chiuse, per fermare la luce del giorno che regola il tuo orologio biologico e ti sveglierebbe.
  6.  Muoviti un po’ ogni giorno
    Fare attività fisica regolarmente aiuta il sonno, ti addormenterai prima e avrai un sonno più profondo. Ma quando? Attenzione, fare esercizio la sera potrebbe caricarti di energia e impedirti di addormentarti, quindi se possibile allenati durante il giorno.
  7. Stress? Si può gestire
    Se hai troppo da fare o troppo da pensare, il sonno ne risente, è probabile. Fai qualcosa per ritrovare la tranquillità: comincia dalle cose più semplici, fatti un programma delle cose da fare, stabilisci quali sono più importanti o urgenti e quali meno, e delega quello che pensi di non riuscire a fare o che qualcuno può fare meglio di te. Concediti ogni tanto un intervallo se senti di averne bisogno: fai due passi o due risate con un amico o un’amica. E prima di andare a dormire, spegni la memoria, e riprogramma l’accensione per il mattino successivo.

 

RISPONDI ALLE SEGUENTI DOMANDE (scrivi le tue risposte nella sezione LASCIA UN COMMENTO e\o inviale alla tua insegnante via email)

 

  1. A CHE ORA VAI A DORMIRE GENERALMENTE?
  2. A CHE ORA PRENDI SONNO?
  3. CHE COSA FAI PRIMA DI DORMIRE?
  4. COME HAI DORMITO IERI NOTTE?
  5. IN GENERALE CHE COSA FAI QUANDO NON RIESCI A PRENDERE SONNO?
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.