fbpx

CIAO!

in questa lezione affronteremo un’altra problematica molto ricorrente: l’uso del pronome con il verbo CREDERE.


 

Con il verbo “credere”, quando ha il significato di: “credere in ciò che una persona dice” usiamo sempre il pronome complemento INDIRETTO:

 

 

gli – a lui \ a loro

le – a lei


Significa credere che ciò che egli dice sia vero

CREDERE A QUALCUNO

CREDERE + A + PRONOME COMPLEMENTO INDIRETTO

  • CREDI A PAOLO?  Sì, gli credo.
  • CREDI A ME? Sì, ti credo.
  • CREDI A MARIA? Sì, le credo.

 


Quando usiamo il pronome complemento DIRETTO?

 

Il pronome complemento diretto con il verbo “credere” lo usiamo quando il verbo CREDERE Significa: ritenere che qualcuno sia tale.

La costruzione della frase in questo caso è:

PRONOME + CREDERE  + AGGETTIVO

– La credevo più intelligente! (credevo che lei fossi più intelligente)
Mi fido di Marco, lo credo un ottimo professionista. (credo che Marco sia un ottimo professionista)

La credevo più furba, invece non lo è. (credevo che lei fosse più furba)


ATTENZIONE!

Pronomi diretti SONO: mi, ti, ci, vi, lo, la, li, le

Pronomi indiretti SONO: mi – a me, ti – a te, ci – a noi, vi – a voi, gli – a lui/a loro, le – a lei


mi, ti, ci, vi sono uguali!

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.