fbpx

 


Il verbo PENSARE  ha sempre bisogno del CONGIUNTIVO, ma solo quando significa: CREDERE, RITENERE.

A volte, invece, il verbo pensare ha un’altra sfumatura di significato e corrisponde a “focalizzare”, “andare col pensiero”, “riflettere”.

In questo caso non richiede il congiuntivo, ma l’indicativo o il condizionale.
Possiamo notare la differenza in questi due esempi:

  • “Penso che mia madre  si voglia trasferire all’estero.”
    (il trasferimento di mia madre è una possibilità, ma non sono sicuro che lo faccia)
  • “Quando penso che mia madre si vuole trasferire a Roma, mi viene una grande
    tristezza.”
    (il trasferimento di mia madre  è una decisione presa e quando io penso a questo fatto sono triste).

PRATICHIAMO!

CONGIUNTIVO E VERBO PENSARE

Name Email
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA
SELEZIONA LA RISPOSTA CORRETTA


 


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.